GROTTAMMARE – Basta un soffio di vento e una normale mareggiata invernale per vedere ridotto l’arenile grottammarese ad un metro o poco più. Almeno nella zona centrale del lungomare, quella che interessa le concessioni Adriatico, Felicita, la Pizzaccia, il Circolo Tennis, da Fabio. Addirittura il buon Serafino Bruni dello chalet Adriatico ha posto davanti al suo chalet un cartello con su scritto “Grazie di tutto questo?.
La soluzione all’annoso problema? A giorni dovrebbe partire il progetto di rafforzamento delle scogliere, grazie al trasferimento dei fondi dalla Regione Marche al Comune di Grottammare (388 mila euro), riguardanti il progetto del Ministero delle Infrastrutture che non è poi mai stato portato a termine.
«A progetto redatto», precisa il sindaco Luigi Merli, «verrà stabilito il fabbisogno finanziario dell’opera e, nel caso che l’ammontare delle risorse ministeriali e di quelle che la Regione stanzierà in base alle proprie disponibilità di bilancio, come da preciso impegno del vice presidente Luciano Agostini, non dovessero essere sufficienti, il Comune sarà pronto a fare la sua parte».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 430 volte, 1 oggi)