SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Venerdì 10 marzo, presso il centro congressi dell’hotel Casale di Colli del Tronto, si svolgerà un convegno dal tema “Ascoli Piceno – Teramo: le vie dello sviluppo – Infrastrutture a servizio dei territori”. I lavori avranno come scopo l’istituzione di linee strategiche comuni fra due province che si trovano ai margini delle realtà regionali di riferimento, non solo per motivi geografici. Verrà stipulata una dichiarazione d’intenti che fissa alcune azioni comuni da intraprendere nel campo delle infrastrutture e della viabilità, competenze che la legge affida espressamente alle Province.
Nella mattinata, a partire dalle 10,30 e subito dopo i saluti di rito, sono previsti due interessanti interventi: il prof. Everardo Minardi, direttore del dipartimento di teoria dei sistemi e delle organizzazioni alla facoltà di Scienze politiche di Teramo, svolgerà un’analisi degli scenari economici dell’area comprendente le due province, mentre gli scenari infrastrutturali saranno invece delineati da Agreppino Valente, dirigente Settore viabilità e infrastrutture della Provincia di Teramo. I sindaci di Ascoli, Piero Celani, e di Teramo, Giovanni Chiodi, tratteranno il tema del ruolo delle istituzioni locali. Le conclusioni saranno affidate al presidente della Provincia di Teramo Ernino D’Agostino.
Dalle 15 in poi si affronterà il tema: “Quale futuro? Ascoli – Teramo, da area marginale a cerniera di un nuovo sviluppo?. Seguirà un dibattito a cui parteciperanno rappresentanti delle associazioni degli industriali dei due territori, delle Casse di Risparmio di Ascoli e Teramo, dei sindacati. Presenti anche i sindaci di Ascoli e Teramo e gli assessori alla viabilità delle rispettive Province; presenti anche i loro omologhi della Regione Marche e della Regione Abruzzo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 329 volte, 1 oggi)