SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Controllo di tutti gli anelli della filiera produttiva e distributiva dei prodotti per l’alimentazione umana, con separazione delle responsabilità per tutti i soggetti coinvolti. La nuova legislazione comunitaria, implementata da regolamenti UE, mira a far sì che il consumatore sia correttamente informato sulle caratteristiche dei prodotti alimentari a partire dalle prime fasi della produzione.
Inoltre, tramite la rintracciabilità del percorso dell’alimento, del mangime o dell’animale destinato al consumo umano, le autorità sanitarie potranno essere messe in grado di affrontare con tempestività le situazioni di rischio sanitario e provvedere al ritiro dal commercio del prodotto.
Verrà istituito un sistema di allarme rapido sotto forma di rete, il quale renderà più agile la gestione delle comunicazioni sui rischi per la salute umana. A livello nazionale, ogni singolo Stato membro avrà il compito di approntare piani operativi che rendano omogeneo il sistema di allerta per la presenza sul mercato di alimenti nocivi

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 163 volte, 1 oggi)