SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In tanti, oggi pomeriggio, si sono ritrovati al capezzale di questa Samb, caduta in una delle situazioni più grottesche degli ultimi dieci anni. Gli ex centrocampisti Julio Cesar Leon e Vincenzo Pepe per esempio, oppure gli ex allenatori Alberto Ortega e Augusto Gentilini. C’era pure il cronista di Sky Maurizio Compagnoni. “Soldini deve sparire da San Benedetto?, esordisce. “Da sambenedettese mi sento offeso dal suo comportamento. Dovrebbe chiedere scusa a tutti. Spero si possa evitare un altro fallimento, sarebbe una tragedia. Credo che il minimo che possa fare l’imprenditore romano è vendere, gratis, la Samb?.
Compagnoni passa poi ad analizzare la gara odierna, spendendo belle parole nei confronti dell’undici rossoblu: “La situazione della Samb è a dir poco clamorosa: non c’è nessuno, allenatore, presidente, sembra quasi di essere di fronte ad una commedia all’italiana, ci manca solo Lino Banfi. Proprio per questo motivo credo che la squadra vada elogiata e ringraziata. In contesti come quelli attuali, o i giocatori hanno forti valori morali, oppure si finisce allo sfascio più completo. E’ chiaro comunque che questa formazione abbia dei seri problemi, e mi riferisco soprattutto alle tante assenze: oggi sono ventuti a mancare De Rosa, Berardi e Yantorno?.
L’analisi della gara? “Ho visto un buon primo tempo da parte della Samb, contro una Pavia che è un’ottima squadra e che forse non merita la classifica che ha. Netto il calo nel secondo tempo da parte dei rossoblu. Il gol? Ero al primo anello, dunque non nella condizione migliore per valutare?.
Infine Compagnoni dice la sua in merito alla chance salvezza della sua Samb. “Il momento è delicato, fosse venuta una vittoria contro il Pavia la classifica sarebbe stata buona. In ogni caso ritengo che con maggiore tranquillità la Samb abbia buone possibilità di salvarsi?.
LEON. Dopo le prodezze di venerdì sera, quando con un gol e pregevoli assist ha messo la firma sul successo del Teramo ai danni del Cittadella, Julio Cesar Leon è venuto a trovare i suoi ex compagni di squadra. “I ragazzi – ha detto l’honduregno – hanno dato tutto per portarsi a casa questi tre punti, non ce l’hanno fatta, ma pazienza. Non ho idea di come possa succedere quello che sta capitando alla Samb: poi è un bel gruppo, sono ragazzi che vogliono dare il meglio anche se a causa di questi problemi sono demoralizzati. Ma penso che sia un buon gruppo che può andare avanti. Ho visto e salutato alcuni dei miei ex compagni, e tutto sommato nello spogliatoio ho visto un’atmosfera positiva?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.163 volte, 1 oggi)