CONCETTI 6,5. Buoni interventi in uscita e un miracolo in tuffo a metà della ripresa. Nulla può sul gol di Veronese.
MACALUSO 6,5. Per una volta ordinato, riesce in questo modo a garantire alla squadra tutta la sua carica agonistica.
COLONNELLO 6,5. Baluardo della fascia sinistra, salva un gol che sembrava già fatto con un intervento disperato su Veronese. Deve tenere duro perché i più giovani fanno affidamento su di lui.
FAIETA 6,5. Nel primo tempo è un bel vedere: giostra palloni da destra a sinistra e fa rimpiangere le troppe partite che ha passato in panchina o tribuna. Cala vistosamente nella ripresa, quando paga il caldo e la mancanza del ritmo gara.
ZANETTI 6,5. Gladiatorio negli interventi aerei, è oltremodo efficace anche nel districare le difficili situazioni difensive. E nel finale, subito il pareggio, ha una reazione nervosa che termina nelle lacrime. Romantico.
ZINI 6,5. L’errore contro il Monza non poteva determinare l’esclusione di un difensore di livello come lui. Sempre puntuale negli interventi.
YANTORNO s.v. La sua partita dura pochi minuti a causa di un infortunio.
BAGALINI 6,5. Nella prima parte della gara fa venire il mal di testa a Sciaccaluga. Corre, cuce e riparte. Purtroppo non regge il ritmo nella ripresa.
CHIURATO 6. Schierato un po’ a sorpresa, si fa notare per la grande volontà all’inizio di gara, poi, purtroppo, finisce la benzina e non riesce ad aiutare più la squadra in fase di ripartenza.
BERARDI 7. Finché resta in campo è il faro della squadra: prende palla e fa quel che vuole. Poi si fa male al ginocchio e la speranza è che non si tratti di un infortunio al crociato perché la sua assenza sarebbe pesantissima.
SCANDURRA 6,5. Un po’ appesantito nei movimenti, ha però il grande merito di incornare poderosamente il preciso cross di Santoni per la prima rete del vantaggio. Come Chiurato, andava sostituito nella ripresa, ma i tre infortuni hanno impedito di modificare l’assetto della squadra.
SANTONI MATTIA 6,5. Bel giocatorino in previsione futura: con la palla nei piedi non sbaglia mai un disimpegno. Nella ripresa anche lui accusa la fatica e deve uscire per crampi, costringendo la panchina al terzo cambio obbligato. Suo l’assist della rete di Scandurra.
PIVA 6. Ammonito perché il suo ingresso in campo ad inizio ripresa non era stato segnalato. Corricchia sulla fascia sinistra ma non riesce ad aiutare i compagni di centrocampo.
AKASSOU 6. Esordio per l’ivoriano con la maglia della Samb. Entra per far mucchio in difesa, ma non basta per evitare il gol pavese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.468 volte, 1 oggi)