GROTTAMMARE – Proseguono i lavori di rifacimento di due piazze molto importanti, quali Piazza San Pio V e Piazza Kursaal. Se sulla prima ci sono state roventi polemiche a causa dell’eliminazione dei pini (cosa ad ogni modo prevista all’inizio dei lavori), il progettista, architetto Massimo Sciarra, fa comunque sapere che si sta procedendo con la realizzazione dei cordoli in via Spina (traversa a nord della piazza) e la predispozione della soletta in cemento che accoglierà la nuova pavimentazione e la base dei pali per l’illuminazione artificiale. Qui, inoltre, sono stati già realizzati gli impianti sotterranei per lo scarico delle acque bianche e per la nuova illuminazione. Le stesse opere, in un secondo momento, verranno replicate sul versante di via Laureati, dove, si legge nel comunicato del Comune, «è stato già rilevato che lo scarico della grande fontana era andato completamente distrutto dagli impianti radicali degli alberi».
Sciarra ricorda anche che è stata spostata la statua di papa Sisto V «per fare posto ai parcheggi e perché il monumento non rispettava alcun allineamento. In futuro la statua verrà ricollocata in asse con la futura statua di Pio V», poiché, come da progetto, «gli elementi della piazza, ovvero facciata e fontana per l’asse est-ovest e le due statue per l’asse sud-nord, rispetteranno due precise direttrici»
Per quanto riguarda il piazzale Kursaal, si stanno eseguendo le opere di cordolatura e predisponendo la dislocazione dell’edicola all’interno della pineta che, a breve, verrà ripiantumata con pini d’aleppo. A mano a mano, l’intervento si sposterà sul fronte est, dove saranno collocate le travi prefabbricate della scalinata a mare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 559 volte, 1 oggi)