Politica. La situazione si complica in casa dell’Unione. Colonnella per il Senato e Ruggieri per la Camera hanno pochissime possibilità di entrare nel numero degli eletti. Per la nuova e direi assurda legge elettorale (prima viene il Partito poi l’uomo o meglio il Partito e non il popolo sceglie l’uomo), i due sambenedettesi, per essere eletti, devono sperare in un successo strepitoso e cioè che l’Unione prenda il 50%. dei voti. Altre possibilità sono legate a dimissioni, per motivi diversi, di chi è posizionato nei primi tre posti per Colonnella e 8 per Ruggieri. Che succederà se finirà male come è prevedibile? Pietro Colonnella accetterà di rimanere a mani vuote pur sapendo che le sue possibilità di diventare sindaco di San Benedetto del Tronto erano alte? Per lo meno come quelle del candidato ufficiale Giovanni Gaspari. Andiamo comunque incontro ad un tourbillon di compromessi che non facilitano la governabilità.
Samb. Finalmente tre punti in un colpo solo. Per la squadra dovrebbe ora iniziare un futuro tranquillo. Il presidente Soldini però, invece di approfittarne e compattare ancora di più l’ambiente, ha iniziato un silenzio stampa personale e immotivato. Ha problemi con i tifosi ed ora pare anche con la stampa. Basterebbe un discorso chiaro e trasparente sulle posizioni contrattuali dei giocatori. Basterebbe un colloquio franco con tifosi e giornalisti. Ma se non parla…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 307 volte, 1 oggi)