SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel fine settimana appena trascorso una rappresentanza di giovani calciatori di San Benedetto, facenti parte di Agraria Club, Mariner, Torrione, Samb, Porto d’Ascoli e Ragnola, ha rinnovato il gemellaggio che esiste da tempo con la città di Viareggio. Accompagnati da alcuni dei dirigenti delle rispettive società, unitamente alla dottoressa Renata Brancadori e a Mario Palanca, dell’ufficio sport, i giovani atleti nostrani nella mattinata di sabato sono stati ricevuti presso la Sala Consiliare del Comune di Viareggio dall’Assessore al turismo Franco Pulzone, alla presenza dell’Assessore allo sport Antonio Nicoletti, del Presidente della Circoscrizione 2 Centro Alessandro Torcigliani, del Presidente della Circoscrizione 3 Darsena Lisandra Bigini, del Presidente del Consiglio Comunale Riccardo Montanini e del popolare dj Tore (al secolo Salvatore Romani).
Nel pomeriggio gli stessi ragazzi sambenedettesi hanno assistito alla semifinale della 58esima Edizione della Coppa Carnevale tra la Primavera della Roma e della Juventus, provando l’emozione di scendere in campo, tra primo e secondo tempo, per uno scambio di omaggi con il Presidente del Centro Giovani Calciatori Viareggio, Alessandro Palagi.
Il mattino successivo, dopo aver festeggiato, in serata, il carnevale viareggino, i giovani nostrani hanno disputato un triangolare allo stadio dei Pini; in campo la Rappresentativa delle Società Sambenedettesi (Mariner, Porto d’Ascoli, Samb, Torrione e Ragnola), i Giovanissimi dell’Agraria Club e l’Esperia Viareggio. E alla fine hanno vinto proprio i primi, liquidando i toscani 1-0 e i ‘cugini’ dell’Agraria 3-0.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 572 volte, 1 oggi)