URBINO: A,pretti, Massanelli, Martini, Ticchi, Perazzini (65’ Domeniconi), Cangini, Essoussi, Sabbatini, Rambaldi (76’ Gorgolini(, Mazzoli, Ferrini. All. Moiccioli.
GROTTAMMARE: Di Clemente, Cocciardo, Costanzo, Fusco, Pulcini, Traini, Vergari, Marcucci, Ludovisi (89’ Del Moro), Di Matteo (91’ Gasparoni), Puglia (83’ Di Martile). All. Amaolo.
Arbitro: Simeone di Fratta Maggiore.
Ammoniti: Cangini, Ticchi, Mazzoli, Vergari.
URBINO – Prosegue il cammino del Grottammare che ieri è riuscito a strappare un buon pareggio ad Urbino contro una diretta concorrente.
Nel primo tempo i biancocelesti hanno giocato alla grande, sprecando però alcune buone occasioni per segnare.
Diversa è poi stata la musica nella ripresa, quando i locali hanno avuto il predominio del gioco anche se, alla fine, è stato il Grottammare a sfiorare il colpaccio, cogliendo un palo con Ludovisi nei minuti finali. Ancora una volta, in questo girone di ritorno, è la sfortuna a metterci lo zampino: di recente soltanto a Penne (0-0) il risultato può dirsi giusto, mentre si recrimina ancora per i risultati con Valdisangro e Celano. La squadra rivierasca comunque ha perso solo una volta negli ultimi otto incontri.
Ma domenica prossima il Grottammare è atteso dalla difficile trasferta di Macerata, seconda in classifica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 301 volte, 1 oggi)