SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cammin facendo il Grottammare sta risalendo la china. Lo 0-0 ottenuto sul proprio terreno di gioco contro l’Urbino riduce il distacco dalla zona salvezza: sono tre le lunghezze da recuperare complice anche la sconfitta della Pergolese.
Un punto che la squadra di mister Amaolo archivia soddisfatta in virtù del buon momento che sta attraversando da ben cinque turni. Nonostante la gara sia stata povera di emozioni, i biancoazzurri anche per questa domenica non hanno subito reti.
Continua inesorabile la marcia del Centobuchi. L’1-0 rifilato al Camerino lo proietta in vetta solitaria grazie al pareggio nello scontro diretto di Jesina-B.Nazzaro (0-0) e la sonante sconfitta del Fossombrone con la Vigor Senigallia (1-4).
Rosa prende tutti in contropiede a quasi venti minuti dal termine: difesa e portiere locali beffati da una perfetta esecuzione del giocatore del Centobuchi. I ragazzi di mister De Amicis sono stati guardinghi nelle folate avversarie e cinici nel colpire con successo il Camerino.
Promozione e Prima Categoria tornano sabato 4 e domenica 5 marzo, dopo aver osservato un turno di riposo, con Vis Macerata-Cuprense (Promozione, girone B), Porto d’Ascoli-Petritoli, Atletico Piceno-Ripa e Azzurra Colli-Acquaviva (Prima Categoria, girone D).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 284 volte, 1 oggi)