FERMO – “Chimenti go-go-gol? cantano i 1.500 sostenitori della Samb presenti al Bruno Recchioni di Fermo, rispolverando un coro griffato anni Settanta. E miglior esordio sulla panchina rossoblu l’ex Bomber della Samb di Marino Bergamasco non poteva immaginarlo. A Fermo i rossoblu ritrovano la vittoria a distanza di oltre quattro mesi, grazie ad un altro barese, quel Pasquale Berardi, autore di una bella doppietta, che sinora non aveva mai segnato con la maglia della Samb.
L’ultima gioia per il sodalizio di Viale dello Sport era datata il 23 ottobre 2005, quando al Rviera delle Palme, la Samb di Luciano Zecchini, all’esordio di fronte al pubblico sambenedettese, superò il Lumezzane grazie ad un gol di Martini.
Ma c’è di più: la formazione rivierasca ha riscoperto il dolce sapore dei tre pnti in trasferta dopo cinque mesi e mezzo; a tanto risale l’ultima impresa corsara, datata 4 settembre, in quel di Teramo (1-4).
Pochi ma significativi i correttivi apportati dal duo Chimenti-Voltattorni sul campo del fanalino di coda della divisione A: Colonnello si riappropria della corsia sinistra, Faieta viene affiancato a Bagalini – ottima la coppia frangiflutti rivierasca -, mentre il match winner Pasquale Berardi (preferito a Docente) viene schierato nel ruolo naturale di trequartista, dietro l’unica punta Scandurra. Altra novità: Michele Santoni posizionato sulla corsi sinistra della linea mediana.
Alla Samb il derby di campionato numero nove in casa canarina , dopo una partita bruttina, che, tutto sommato, gli ospiti non hanno faticato a controllare.
Ma vediamo, nel dettaglio, la cronaca dell’incontro di oggi pomeriggio.
8’ gol di Berardi. Punizione dalla trequarti, il tiro dell’ex Bari si infila nell’angolino alla sinistra di Iaboni; nella circostanza, il portiere canarino non è sembrato impeccabile.
19’ punizione di Faieta, sempre dalla trequarti, stavolta però leggermente decentrato sulla destra, la palla arriva a centro area, dove Berardi è lesto a spedire la palla alle spalle di Iaboni, stavolta incolpevole.
20’ pronta replica della Fermana: Pirro, nel cuore dell’area di rigore rossoblu scaglia un tiro sul quale Concetti è bravo ad intervenire, anticipando peraltro gli avanti gialloblu.
32’ tiro da una trentina di metri di Monti; la sfera si spegne molto distante il palo alla sinistra di Concetti.
48’ Pirro serve Masi in area di rigore ospite, il tiro del numero 9 gialloblu viene rintuzzato da un difensore rossoblu.
1’ st Samb subito pericolosa: cross dalla destra di Yantorno, la palla spiove in mezzo, ma né Scandurra, né Michele Santoni riescono ad agganciarla.
4’ st Olivieri per Croceri, che dalla trequarti spara un fendente, troppo centrale, che non mette in apprensione a Concetti. Il numero 1 rossoblu blocca sicuro.
8’ st Punizione di Visone, decentrato sulla sinistra; il traversone del numero 4 canarino non viene però raccolto da nessun compagno. Concetti abbranca la sfera.
22’ st Improta per Croce che, nei pressi della ‘lunetta’ dell’area di rigore rossoblu, lascia partire una colclusione pressoché velleitaria.
24’ st leggerezza Bagalini che passa la palla indietro servendo inavvertitamente Croce, il quale, a tu per tu con Concetti, tira addosso all’estremo difensore rivierasco.
28’ Samb sprecona: Docente, all’altezza della bandierina alla sinistra di Iaboni, serve Yantorno che entra in area di rigore ma spara troppo a lato.
34’ Chiurato, appena entrato, scende sulla corsia destra, da dove esca Bagarini che entra in area ma conclude troppo centrale. Iaboni blocca.
42’ Azione solitaria di Croce che entra in area, superando Macaluso, ma conclude male. La sfera si spegne un paio di metri sopra l’incrocio dei pali della porta difesa da Concetti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 642 volte, 1 oggi)