SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Grottammare torna a vincere dopo tre settimane. E lo fa nello scontro salvezza con il Real Montecchio terminato 1-0 a favore dei biancocelesti. Decide il rigore trasformato da Ludovisi, che proietta il team del patron Pignotti verso l’uscita dalla zona play out.
Fiumi di emozioni nell’incontro tra il Centobuchi e il Porto Sant’Elpidio. I ragazzi di mister De Amicis strappano un successo allo scoccare del novantesimo, grazie alla testa di Cameli sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il 3-2 finale mantiene intatto il primato dei biancocelesti.
La Cuprense interrompe la serie positiva di risultati in atto da ben otto giornate. L’1-0 subìto per mano della vice capolista Montegranaro non desta preoccupazione. La salvezza, acclamata dal tecnico Clerici da inizio stagione, è alla portata.
Termina 2-2 lo scontro tra il Pagliare e il Porto d’Ascoli. I biancocelesti in vantaggio per due volte consecutive grazie a Clementi e Del Toro si fanno rimontare da Re e Citeroni. La squadra del tecnico Grilli perde l’ennesima occasione per entrare nell’ambita zona play off. Ora dovrà fare i conto anche con l’Offida che l’ha scavalcata in classifica.
Vittoria di rigore per la Ripa contro l’oramai retrocessa Azzurra Colli. È Perozzi dal dischetto a sancire l’1-0 finale. Un successo di vitale importanza per gli amaranto che si tirano fuori dalla bollente zona play out e possono pensare a una salvezza tranquilla.
L’Acquaviva ha solo una certezza: disputerà i play out per potersi salvare. Gli aranciocelesti perdono con un rotondo 2-0 l’incontro contro l’Appignanese. La gara scialba nel primo tempo vede l’avversario imporsi nella ripresa.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 266 volte, 1 oggi)