CONCETTI 6. Mai messo seriamente in difficoltà, è chiamato in causa soprattutto nelle uscite, e una volta fa tremare.
MACALUSO 6. Discreto in fase difensiva, non riesce però ad appoggiare Yantorno nelle sortite offensive.
SANTONI 6. Parte alla grande, poi, con il passare dei minuti, si perde nella mediocrità generale.
DE ROSA 5. La sua caratteristica è quella di essere un motorino instancabile. Altri dovrebbero svolgere il ruolo di regista. Invece è lui che è chiamato a dare i tempi alla squadra. E alla fine viene anche espulso.
ZANETTI 5. Malissimo, sbaglia quasi tutto e per miracolo non ci scappa il gol del Ravenna, nel primo tempo.
ZAMPERINI 6. È quasi in giudicabile per la costante rinuncia del Ravenna a far male in fase offensiva.
BERARDI 5. Delude oltremodo, ma occorre valutare la sua posizione: secondo noi può dare molto di più a ridosso delle punte, perché la sua dote migliore sono i passaggi di prima e gli inserimenti. Grave errore tattico.
BAGALINI 5. Oggi sembrava un ex calciatore. La palla tra i piedi gli scotta e non riesce mai a proporsi in appoggio delle punte.
SCANDURRA 4,5. L’ombra di se stesso. Non tira mai in porta e sbaglia persino lo stop più semplice.
DOCENTE 6. Ha l’occasione più limpida per sbloccare il risultato ma arriva al tiro troppo in ritardo a causa di un controllo non perfetto. Ha dalla sua un’altra pericolosa incursione e soprattutto lo splendido gol in rovesciata, regolare, e clamorosamente annullato al 93esimo minuto.
YANTORNO 5. Corricchia sulla fascia destra senza dar mai l’impressione di riuscire a saltare un uomo in velocità e arrivare lucidamente al cross.
PERUGINI s.v. Sulla fascia sinistra negli ultimi minuti, ma la sua presenza non si avverte.
MELARA s.v. Altro dubbio tecnico: secondo noi è un tornante destro puro, invece ha giocato una manciata di minuti dietro le due punte.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 662 volte, 1 oggi)