GROTTAMMARE – Disco verde all’appalto per i tanto attesi lavori di completamento della palestra dell’Istituto Tecnico per Geometri di Grottammare. Lo hanno reso noto il presidente della Provincia Massimo Rossi e l’assessore provinciale all’Edilizia scolastica e al patrimonio Ubaldo Maroni, assieme al dirigente scolastico della scuola Silvia Fazzini e al progettista, l’ingegner Giovanni Ortenzi.
Dopo essere stata inaugurata nel settembre 2003, la scuola non ha mai potuto disporre di una palestra nonostante ci fosse già la apposita struttura in cemento armato. E’ stata indetta una gara d’appalto a cui hanno partecipato 78 imprese, fra le quali ha prevalso la ditta Di Carmine di Pescara, che ha presentato un’offerta con un ribasso del 15,77% sull’importo a base d’asta. I lavori comprendono anche la recinzione dell’intero complesso scolastico e l’importo complessivo è di 760.000 euro. Il contratto prevede che l’opera dovrà essere conclusa entro 180 giorni dalla consegna dei lavori che dovrebbe avvenire entro il prossimo aprile. La speranza è di consegnare la palestra alla scuola per il prossimo ottobre.
Il presidente Rossi ha voluto esprimere la sua grande soddisfazione per il prossimo completamento di una struttura scolastica a cui ha iniziato a dedicare energie fin dai suoi anni da sindaco di Grottammare. Non era pensabile che un istituto con una superficie di 14 mila metri quadrati e 25 aule non fosse dotato di una palestra, dato che lo sport non è un mero accessorio della vita scolastica ma un ingrediente indispensabile per una migliore socializzazione dei giovani e per una loro crescita all’insegna della qualità della vita.
L’assessore Maroni ha voluto evidenziare il fatto che la conferenza stampa è stata tenuta alla presenza dei ragazzi dell’istituto invece che nella classica locazione presso la sede della Provincia. Ritiene che questo sia un segno del coinvolgimento e della partecipazione attiva degli studenti, verso cui ha mantenuto una promessa fatta mesi addietro.
La dirigente scolastica Silvia Fazzini auspica che l’intera struttura sia percepita come un bene comune da usare con rispetto e in maniera duratura nel tempo. L’impianto sarà lungo 47 metri, largo 30, alto 14, idoneo allo svolgimento di eventi sportivi a carattere nazionale. In tal senso verrà stipulata una convenzione con la Provincia per effettuarne la manutenzione: la palestra potrà infatti essere utilizzata per la pratica sportiva dell’intera cittadinanza e di varie società sportive fuori dell’orario scolastico. L’intero comprensorio potrà dunque disporre di un impianto all’avanguardia per soluzioni tecnologiche e attrezzature.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 530 volte, 1 oggi)