RIPATRANSONE – Al Teatro Mercantini, sabato 18 febbraio alle ore 21,15, verrà rappresentato “Il Corpo Tragico. Percorso di lettura nel teatro antico? a cura di Luciano Colavero e con Andrea Sangallo, Luisa Ricci, Antonio Tintis e Gabriella Tomassetti. Lo spattacolo fa parte della riuscita rassegna del “Teatro della Parola”.
Intento della rappresentazione è quello di far riassaporare alla modernità le forme del teatro antico, in particolar modo quelle della tragedia.
Un progetto ambizioso che vede coinvolti interpreti bravi e con un bagaglio importante alle spalle. Su tutti, Luciano Colavero vanta una biografia artistica di primo piano. Nato nel 1978, si è diplomato in regia nel 2001 all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”. Ha ricevuto vari riconoscimenti sia come drammaturgo che come prosatore. Oltre a “Ultima Corsa” è stato finalista al 46° Premio Riccione per li Teatro 2001 col testo “Una colomba”; ha vinto il Premio Selezione Campiello Giovani 1996 con Il romanzo breve “Malachia”, pubblicato da Marsilio Editori, Venezia 1997; è stato finalista al XXX Premio Città dl Teramo 1997 con il racconto “Sisifo”. Il suo lavoro drammaturgico è stato ufficialmente presentato nell’aprile 2002 in uno degli incontri della S.I.A.D. Autori Affermati – Autori emergenti. Nel 1999 è stato rappresentante italiano al Encuentro Internacional de Nuevos Dramaturgos – de fine y principio, a Città del Messico. Come regista ha ricevuto vari riconoscimenti al X Festival International du Théàtre Universitaire de Monastir, Tunisia 2001, per lo spettacolo “La fiera”, che dà il nome alla sua Associazione, con la quale ha messo in scena un altro suo testo, “Edoardo Secondo”, che ha debuttato nel 2003 nella rassegna Nuove visioni – Op.2 al Teatro Verdi di Milano. Nel 2002 ha messo in scena un suo testo intitolato “Il Re”, prodotto dal Teatro Vittoria di Roma e dall’Accademia e pubblicato su Ridotto nel maggio dei 2003. II suo ultimo lavoro da regista, prima di “Il Corpo tragico?, è stato “Woyzeck, ein? .
Il biglietto d’ingresso è di 10,00 euro. Per ulteriori informazioni chiamare lo 0735 99329.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 517 volte, 1 oggi)