SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Comune attiva “Soqquadro?, un nuovo servizio-gioco, una Ludoteca in movimento. Il servizio ludobus, nel 2006, modifica la sua azione, offrendo non solo interventi mirati sul territorio, ma soprattutto attività in uno spazio chiuso, rispondendo così in maniera efficace all’esigenza di usufruire di uno spazio stabile, che funga anche da punto di riferimento e soprattutto si ponga come reale continuum con il servizio Centro Ricreativo Estivo.
Lo spazio individuato nella fase sperimentale ed in maniera assolutamente temporanea, è il primo piano della Scuola Elementare “Borgo Trevisani? in Piazza della Libertà nel quartiere Ponterotto. La scuola di “Borgo Trevisani?, risulta in questa fase, l’unica sede dove è possibile avviare tale sperimentazione, sia in termini di spazi utilizzabili, sia per la disponibilità che il Comitato di Quartiere Ponterotto, rappresentato da Sergio Pezzuoli, ha manifestato nell’accogliere la proposta.
La programmazione delle attività non è ancora definitivamente concordata, anche è possibile anticipare che il ludobus partirà presto con attività che coinvolgeranno i tre Circoli Didattici cittadini nella settimana dal 13 al 18 marzo. Domenica 19 marzo verrà allestita una manifestazione nel centro cittadino, per la presentazione del progetto, il 25 dello stesso mese verrà inaugurata la sede del servizio gioco. A partire quindi dal 27 marzo le attività si sposteranno nella sede di “Borgo Trevisani? con tre aperture settimanali.
Dal 2001 il Comune ha intrapreso, avvalendosi della professionalità della Cooperativa Sociale Systema, un percorso di valorizzazione delle politiche dell’agio, inteso come strumento di prevenzione del disagio e motore attivo nel miglioramento della qualità della vita dei cittadini, un’iniziativa che vede nel gioco un ruolo fondamentale nell’esistenza di bambini e adulti. I servizi attivati hanno creato la base per la riscoperta della cultura ludica. Da valutazioni espresse dai genitori e dagli stessi bambini, è emersa l’esigenza di creare un punto di riferimento stabile, un presidio di gioco in grado di assicurare un servizio continuativo per tutto l’anno creando un reale continuum con il Centro per la famiglia “L’albero? e le attività del Ludobus.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 261 volte, 1 oggi)