SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Aveva nuitrito grandi speranze nelle gare con Stella e Acquasanta, ma dopo le sfide con Comunanza e Valtesino, il Porto d’Ascoli è dovuto tornare a fare i conti con la realtà. Un solo punto racimolato negli ultimi due incontri, poco per una formazione che ambisce a posizioni prestigiose. È il momento ideale, questo, per tirar fuori l’orgoglio e conquistare l’obiettivo di inizio stagione.
“Siamo stati insufficienti in quest’ultimo periodo – ha commentato il tecnico dei biancocelesti Dino Grilli – Ci mancano i punti di Comunanza anche se alla fine la disfatta ci può stare. Contro la Valtesino siamo scesi in campo timorosi perché venivamo entrambe da due sconfitte, per cui era difficile potersi imporre?.
Ma i play off restano un obiettivo alla portata?
“Il quinto posto dista quattro lunghezze. Sono tante ma ci troviamo anche a sei punti dalla prima – ha proseguito il trainer del Porto d’Ascoli – Tra le squadre di testa dobbiamo affrontare soltanto Sangiorgese e Grottese. Ce la giochiamo fino alla fine. Il campionato è equilibrato, ogni domenica troviamo delle sorprese in materia di risultati; abbiamo motivo di crederci”.
L’impressione è che passare dal 3-5-2, modulo più che collaudato, ad uno sperimentale 3-4-3, abbia un poco intaccato l’aggressività del centrocampo biancoceleste: “Non credo sia così – ha spiegato mister Grilli – Con l’innesto di Nespeca abbiamo acquistato in tecnica, pur perdendo in velocità e movimento?.
E sabato altra trasferta. Il Porto d’Ascoli andrà a far visita al Pagliare del tecnico Franco Mascitti. “Dobbiamo stare tranquilli – ha concluso Grilli – Andremo per vincere come abbiamo sempre fatto?. I biancocelesti si ritroveranno senza tre pedine importanti: Capecci, Palanca e Alesiani, tutti squalificati.
“Le assenze dovranno costituire un ulteriore stimolo – ha chiarito il tecnico – La rosa è composta da 22 giocatori, abbiamo una juniores competitiva. Quando abbiamo attinto dal settore giovanile, i ragazzi si sono sempre ben comportati. Sarà dura a Pagliare, daremo il massimo e alla fine tireremo le somme?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 307 volte, 1 oggi)