SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Spacciava eroina a due passi dal distributore di benzina presso cui lavorava. Un 31enne di Grottammare, S.T., è stato arrestato dai carabinieri di S.Benedetto nel corso dell’ordinaria attività di controllo del territorio. Il giovane è stato sorpreso dai militari mentre era intento a vendere la sostanza ad un 34enne del luogo. Lo spacciatore è stato tratto in arresto e l’acquirente segnalato all’autorità giudiziaria.
In seguito alla successiva perquisizione nell’abitazione di S.T., i carabinieri hanno rinvenuto altre dosi di eroina già confenzionate in dosi e una modica quantità di hashish. Complessivamente le forze dell’ordine hanno posto sotto sequestrato 4 grammi di eroina. Il giovane benzinaio è stato tradotto quindi nel carcere di Marino del Tronto.
Nel corso di un’altra operazione, a Monsampolo del Tronto i carabinieri della locale compagnia hanno denunciato A.B., un 34enne del luogo, per spaccio di metadone. L’uomo, dopo aver sottratto un ricettario ad un medico del posto e ritirato con lo stesso del metadone in farmacia, aveva provveduto a spacciare la sostanza ad alcuni tossicodipendenti. Gli elementi raccolti dai militari non sono stati sufficienti al suo arresto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 566 volte, 1 oggi)