RAVENNA – Il Frosinone si è aggiudicato il primo round dei quarti di finale di Coppa Italia, espugnando il Benelli con il punteggio di 1-0. La rete decisiva è arrivata al 38’ del primo tempo, firmata da Caligiuri su perfetto cross da sinistra di Bellè. Gli ospiti hanno disputato una buona gara, confermando tutta la qualità che fin qui li ha issati al secondo posto nel girone B, alle spalle del Napoli. Il Ravenna, da parte sua, può recriminare su un paio di clamorose occasioni capitate nel corso della prima frazione sui piedi di Mussoni e Anzalone. Il ritorno è in programma tra quindici giorni a Frosinone.
Nonostante la sconfitta, il tecnico giallorosso Dino Pagliari ha fatto i complimenti alla squadra: “Abbiamo fatte delle belle cose, soprattutto nel primo tempo quando più volte abbiamo messo in difficoltà i nostri avversari. Considerato chi avevamo di fronte, abbiamo fatto una buona gara e meritavamo di raccogliere qualcosa in più, anche se avremmo dovuto fare gol quando ne abbiamo avuto l’opportunità. Adesso c’è ancora una gara e vedremo di far cambiare il vento a nostro favore?.
Ma la notizia che tiene banco in casa Ravenna è il responso della risonanza magnetica alla quale si è sottoposto nel pomeriggio Massimo Perna, infortunatosi nel corso della gara di domenica scorsa contro il Teramo: rottura del crociato anteriore del ginocchio destro. Per l’attaccante campano si profila un lungo stop.
A San Benedetto, alla ripresa del torneo, oltre a Perna, rammentiamo che mancherà Affatigato, squalificato ieri dal Giudice Sportivo.
Fonte: www.ravennacalcio.com

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 301 volte, 1 oggi)