SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Partiranno entro 30 giorni i lavori di sistemazione del Palacongressi. Lo rende noto l’ing. Marco Sciarra, progettista dell’intervento e tra i promotori dell’iniziativa (che sono, per esteso: “Associazione temporanea d’impresa (Ati) tra le ditte Filippo Calabresi & C Snc, Troiani & Ciarrocchi Snc, studio tecnico Comes Srl?). L’hotel Calabresi potrebbe invece essere potenziato a breve, facendone una struttura a 5 stelle.
Il commissario straordinario del comune Carlo Iappelli ha approvato nei giorni scorsi il progetto definitivo. La notifica ai diretti interessati è avvenuta mercoledì 8 febbraio. Entro la settimana – fa sapere ancora Sciarra – verrà consegnato in comune il progetto esecutivo, e da quel momento gli uffici avranno 15 giorni di tempo per fornire una risposta, che a questo punto si presume positiva.
Cosa ne sarà del vecchio complesso “cinema e hotel Calabresi?? «Ancora non abbiamo deciso nulla, aspettiamo prima di vedere l’esito del project al Palacongressi», dice Fausto Calabresi. Domanda: ma è vero, come sostengono alcuni, che sarebbe già pronto un progetto per trasformare tutto il complesso in appartamenti? Risposta: «È completamente falso». Questo è parlar chiaro.
Indi la parola torna all’ing. Sciarra, che in primo luogo vuole rettificare la vulgata: «Il Palacongressi non sarà una multisala cinematografica, come tutti continuano a ripetere, ma un edificio in cui verranno fatti i più grandi convegni e i più grandi congressi, anche di livello internazionale. In vista di questo scopo cureremo tutti i dettagli tecnici, come pure l’acustica della sala principale e la messa in sicurezza, in modo da avere la prima vera sala teatrale della città e un luogo davvero adatto per i concerti e per le attività culturali – ovviamente cinema compreso – ciò di cui San Benedetto ha bisogno. Ma il più grande business della struttura saranno proprio i congressi, ovviamente su richiesta delle associazioni che ne faranno richiesta».
Cosa ne sarà dell’attuale struttura cinema più hotel Calabresi? «Rimangono tali – risponde Sciarra – L’hotel verrà anzi potenziato per farne una struttura a 5 stelle. Poi verrà forse presentato un progetto di ristrutturazione degli appartamenti in cui abita la famiglia Calabresi, nella parte posteriore del complesso». Solo ristrutturazione? Nessun appartamento da mettere sul mercato? «Nessun appartamento», è la risposta. Netta come quella di Fausto Calabresi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 699 volte, 1 oggi)