SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Sconfitta meritata – ha chiosato il tecnico del Porto d’Ascoli Dino Grilli, interpellato subito dopo l’incontro perso con il Comunanza – L’avversario ci è stato superiore in forza e determinazione. Riprendendo in esame le gare con Stella e Acquasanta, non siamo scesi in campo con la stessa concentrazione e questo ci ha punito?.
“Siamo stati bravi nel primo tempo a mantenere il risultato di 1-1. Nella ripresa il Comunanza ha mostrato più aggressività tanto che è andato sempre in vantaggio a causa dei nostri errori difensivi. Se con Fiorino fossimo riusciti a segnare, prima del gol finale di Gentili, magari staremmo a commentare un altro tipo di partita?, ha concluso il tecnico dei biancocelesti.
Prima della sosta del 26 febbraio, il Porto d’Ascoli è chiamato a rispondere alla chiamata play off nelle difficili trasferte con Valtesino e Pagliare, entrambe impegnate nel gravoso discorso della salvezza. I ragazzi di mister Grilli non possono sbagliare ulteriormente, il tempo passa e i treni scappano. L’obiettivo quinto posto è a un passo: “Voltiamo pagina e ripartiamo?, ha concluso mister Grilli.
Per sabato il trainer biancoceleste dovrebbe ritrovare il difensore Capecci e l’attaccante Marconi Sciarroni. La settimana scorsa non sono stati schierati nella distinta perché impegnati ad allenarsi, potrebbero trovare spazio in panchina. Palanca e Clementi, subentrati nel secondo tempo, potrebbero partire da titolari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 286 volte, 1 oggi)