SAN MARINO – Un trio che fece grande la Samb: La Rosa-Beni-Ballardini. Tutti e tre sugli spalti dello stadio Olimpico a vedere la loro ex ‘creatura’. Altri tempi, nonostante non sia trascorso nemmeno un anno. Differente, soprattutto, la classifica. Davide Ballardini, a tal proposito, si dice molto sorpreso: “Da quello che ho visto stasera – ha detto il tecnico romagnolo tra primo e secondo tempo – la Samb non mi sembra meritare il penultimo posto in graduatoria. Dovesse giocare sempre così credo ne verrà fuori ben presto. Sto ammirando una squadra corta, ben motivata, che tra l’altro ha sbagliato poco. Docente? Credo possa essere molto importante, nel prossimo futuro, per questa squadra. Scandurra l’ho trovato bene anche stasera?.
Infine l’ex tecnico del Cagliari si lascia scappare una considerazione in ordine al pubblico di fede rossoblu: “È sempre molto emozionante vedere un seguito così numeroso, anche di sera. Fantastici?.
Giudizio positivo anche per Francesco La Rosa, seduto accanto a Ballardini. “Dei giocatori nell’organico rossoblu conosco poco o niente, esclusi Scandurra e Macaluso. In ogni caso, in merito alla partita, ritengo che la Samb stia giocando una buona gara; tra le due sfidanti meriterebbe di certo il vantaggio?.
Più cauto invece il giudizio dell’ex Samb Enrico Piccioni, anche lui seduto sui seggiolini dell’impianto di San Marino. “Partita equilibrata, è evidente che le due squadre abbiano un poco di timore. La classifica del resto scotta per tutte e due e perdere questa partita significherebbe sprofondare ulteriormente. Una Samb che potrebbe fare di più, sembra quasi giocare col freno a mano tirato?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 787 volte, 1 oggi)