SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tanto amaro in bocca per il Grottammare nella sfida con la capolista Val di Sangro finita 1-1. I biancoazzurri hanno assaporato la vittoria fino all’ottantanovesimo, quando, l’ennesima leggerezza difensiva, ha permesso alla compagine abruzzese, ridotta in nove, di pareggiare la gara.
Torna solitario al comando il Centobuchi. Contro l’Urbisalvinese vince 1-0 grazie alla rete di Rosa ad inizio ripresa. Un successo che fa tirare un sospiro di sollievo alla squadra di mister De Amicis visto il passo falso delle inseguitrici: pareggiano B.Nazzaro e Fossombrone, sola la Jesina tiene il ritmo.
È una Cuprense da play off. Nella sfida contro l’Elpidiese vince 2-1 e conquista la quinta posizione. Benché mister Clerici predichi ancora la salvezza, i gialloblu hanno dimostrato di essere una formazione tosta e pronta a scenari più ambiti.
Rocambolesca ed emozionante la gara persa 3-4 dal Porto d’Ascoli contro il Comunanza. Pioggia di reti, continui capovolgimenti di fronte fino alla rete decisiva di Gentili a cinque minuti dal termine. Rammaricato il tecnico Grilli che accetta la sconfitta spiegando che la squadra che era scesa in campo non ha mostrato la solita determinazione.
La Ripa vince 1-0 il derby con l’Acquaviva. Tre punti fondamentali per gli amaranto che vedono l’uscita dai play out più vicina. Dispiaciuti gli aranciocelesti che non sono riusciti a finalizzare le diverse occasioni create, complicando ulteriormente la posizione in classifica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 285 volte, 1 oggi)