SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un infortunio alla schiena lo ha tenuto fuori sei, sette mesi. Non riusciva “nemmeno a farsi la barba?. Toccato il fondo però, Giorgio Lupini, 24enne opposto della Riviera Samb Volley, ha saputo rialzarsi. Collezionati i primi gettoni in campionato, in prima squadra, conta adesso di dare ‘fastidio’ ad Acierno, titolare della formazione guidata da Giuseppe Moriconi.
Giorgio, ragazzo di Mozzano, centro ad una manciata di chilometri da Ascoli Piceno, è da pochi mesi in rossoblu. Rivela: “Mi trovo molto bene coi miei nuovi compagni?. Sembra di ascoltare Francesco Ciancio, altro ragazzo ascolano della formazione di coach Moriconi. Ma chi ha avallato il suo approdo in riva all’Adriatico è l’altro allenatore rossoblu Maurizio Medico. “Ci conoscevamo già – rivela l’opposto rivierasco -, in virtù degli innumerevoli derby disputati in precedenza. Maurizio mi ha contattato, quando, a dire il vero, non me l’aspettavo più; pensavo di dover smettere dopo l’infortunio dell’anno passato?.
Giorgio la stagione scorsa, annata, come detto, a dir poco disgraziata, era a Nereto, dopo tanti anni trascorsi nelle fila dell’Ascoli 86.
“Gioco a pallavolo da quando avevo 14 anni – dice Lupini -, ho fatto tutta la trafila nelle giovanili della squadra picena, poi a 16 anni sono entrato a far parte della prima squadra e da lì in poi ho collezionato tante presenze in D e in C?. Unitamente a qualche gettone in B2, categoria assaporata nell’annata 2000-’01. “Riuscii a ritagliarmi, nel mio piccolo, un poco di spazio?, dice orgoglioso l’opposto rossoblu.
La stagione successiva, in virtù dell’immediata retrocessione della sua squadra, il ritorno in C. Altra annata straordinaria: pomozione bis. Unico neo: i derby con la Riviera Samb, entrambi persi. “C’è molta rivalità tra Ascoli e San Benedetto, anche nel volley, ma meno cattiva. Si rimane nell’ambito dello sfottò divertente. In ogni caso tutti i derby che ho disputato sono stati molto tirati?.
Ora che è passato sull’altra sponda, la Partita gli mancherà: l’Ascoli infatti si è ritirato lo scorso gennaio.
“Sarebbe stato molto bello poter disputare il derby – rivela Giorgio -, mi avrebbe dato ulteriori stimoli, soprattutto in un momento nel quale ho bisogno di dare continuità ai progressi fatti sinora?.
Momento così così per la sua Riviera Samb, nelle zone medio-bassa della classifica del girone B di terza serie. “Abbiamo avuto tanti problemi nel recente passato, contiamo di migliorare strada facendo. In C viene fuori chi sbaglia meno?.
Concludiamo: sogni per l’immediato futuro?
“Mi sono appena laureato in informatica (complimenti, nda), dunque spero quanto prima di trovare un buon lavoro. Ma la pallavolo non è un ripiego, fa parte della mia vita, ci gioco da tanti anni e non riuscirei a starne senza?.
E allora: in bocca al lupo dottor Lupini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 463 volte, 1 oggi)