SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In attesa che vengano ultimati i lavori alla Tensostruttura, le ragazze della World Sporting Academy continuano ad allenarsi presso la palestra Bice Piacentini di via Asiago.
Febbraio, oramai alle porte, presenterà due impegni di assoluto livello per le sorelle Mattoni. Joelle e Jessica, approdate in A1, in virtù del prestito a cui ha accondisceso la stessa WSA, alla Spes Mestre e all’Ardor Padova, stanno ulteriormente intensificando il programma di allenamenti, divise tra San Benedetto e Ancona.
Nella Dorica le due ginnaste rivierasche, sotto la superviosone di Elena Konyukhova, sudano presso il Palarossini, al Centro Tecnico, allo scopo di ultimare la preparazione in vista della gara di ginnastica artistica femminile del prossimo 4 febbraio, a Mortara, nel pavese.
Il programma di lavoro, almeno cinque ore al giorno, sei giorni su sette, sta mettendo a dura prova le atlete sambenedettesi che, come precisato nel recente passato, dovranno fare fronte ai nuovi codici di punteggio.
Domani Joelle e Jessica, unitamente al presidente della WSA Jean Carlo Mattoni e all’allenatore Elena Konyukhova, partiranno alla volta di Padova, dove, presso la palestra dell’Ardor, sosterranno gli ultimi allenamenti in vista della prima prova del Campionato Nazionale, maschile e femminile, che si svolgeranno in quel di Mortara.
Per le due atlete rivierasche la possibilità di gareggiare fianco a fianco con i mostri sacri della ginnastica italiana e, fatto non trascurabile, una chance notevole per mettersi in mostra a livello nazionale – probabile tra l’altro che l’evento venga ripreso dalle telecamere di Raisport Satellite.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 661 volte, 1 oggi)