SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel dettaglio le interviste effettuate in sala stampa al termine di Samb-Monza. Per i rossoblu hanno parlato solo Macaluso, Berardi e Bagalini.
BERARDI: “Una partita compromessa sin dall’inizio, quando dopo pochi minuti abbiano preso due gol. Poi è normale che diventi tutto più difficile; avevamo impostato la gara in un certo modo e invece non siamo riusciti a portarla avanti come volevamo. La traversa che ho colpito sull’1-2 in ogni caso dimostra che è un momento nel quale ci gira anche tutto storto. Non dobbiamo però crearcio degli alibi, dobbiamo a tutti i costi sbloccarci vincendo la prima partita. Una vittoria ci manca da troppo tempo. Prima centriamo i tre punti e prima ci tiriamo fuori da questa situazione; credo comunque che il nostro sia soprattutto un problema di natura mentale?.
BAGALINI: “Non è mai facile recuperare due gol di svantaggio, la partita è inizata in salita e non siamo riusciti a rimetterla in piedi. La salvezza? Dobbiamo avere la forza necessaria per riuscirci, anche se è difficile tirarci fuori dobbiamo farcela. Nel secondo tempo di oggi ci siamo allungati tanto e il Monza ha avuto la possibilità di colpirci in contropiede. La cotestazione dei tifosi? Quando si perde così è normale che la gente di arrabbi?.
MACALUSO: “Per noi oggi era importantissimo vincere, anche perché giocavamo in casa; purtroppo abbiamo concesso al Monza degli spazi a inizio partita e, nel secondo tempo, quando abbiamo provato a recuperare, abbiamo siamo stati colpiti in contropiede. La pressione della piazza? Qui a San Benedeto magari ce n’è più che da altre parti, la gente vuole vincere sempre, ma ci dà anche tanto in termini di sostegno e presenze. La traversa di Berardi? Siamo anche molto sfortunati, è da un po’ di tempo che ci succede?.
BERETTA (attaccante Monza): “Abbiamo fatto una grande partita e sono soddisfatto del risultato finale. Sapevamo che la Samb aveva qualche problema, siamo stati bravi a sfruttare le loro difficoltà. Siamo stati un po’ ingenui a farli segnare sul 2-0 perché gli abbiamo dato un po’ di coraggio per poter pareggiare. Poi nella ripresa tutto è stato più semplice. Volevo dedicare il gola mio figlio Tommaso che ha tre mesi e non sono riuscito mai a dedicarglielo?.
ESPINAL (centrocampista Monza): “Sono contento della nostra prestazione, abbiamo sfornato davvero una grande prova di carattere. Per noi era importante vincere soprattutto dopo la brutta sconfitta divenerdì scorso contro la Pro Sesto. La Samb? Il mister ci ha fatto vedere diverse videocassette dei rossoblu; abbiamo preparato la partita proprio per tentare di sfruttare al meglio le fascie. Sapevamo che giocando sugli esterni avremmo avuto più spazio. La formazione di casa ha delle grosse individualità, si buttavano spesso in avanti per pareggiare senza accorgersi che dietro si scoprivano?.
BERTOLINI (attaccante Monza): “Sono soddisfatto della vittoria anche se nel primo tempo non è stato facile giocare. La Samb poteva farci male e noi siamo stati bravi a resistere. Poi nella ripresa tutto è arrivato in maniera più lineare, potevamo segnare più gol di quanti ne abbiamo fatti?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 766 volte, 1 oggi)