SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “La diffusione della disciplina in tutte le sue specialità?. Il professor Ivan Bovara, allenatore dell’associazione sportiva dilettantistica sambenedettese Diavoli Verde Rosa, indica lo scopo del 4° Festival Internazionale del Pattinaggio Artistico a rotelle, che si svolgerà domenica prossima – dalle 15,30 alle 17,30 circa – presso il Palazzetto dello Sport Bernardo Speca.
Stamane, nella sala consiliare del comune cittadino, la società di pattinaggio rivierasca, distintasi nel 2005 per essersi classificata al primo posto ai campionati regionali della FIHP (Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio), ha tenuto una conferenza stampa nel corso della quale sono stati illustrati i motivi e i dettagli della manifestazione, organizzata dalla stessa ‘Diavoli Verde Rosa’ con il patrocinio dell’amministrazione comunale.
Presenti, oltre al già citato Ivan Bovara, il presidente provinciale della FIHP Rosa Bovara, unitamente al vice presidente della ‘Diavoli Verde Rosa’ dottoressa Anna Maria Laghi e la responsabile dell’ufficio sport del comune Renata Brancadori.
Il Festival, che sarà diviso in due parti (ventiquattro i numeri snocciolati nel corso delle due ore previste per la manifestazione) e il cui ingresso sarà gratuito, prevederà performance di Singoli, Coppie e Gruppi Spettacolo, ma soprattutto ospiterà atleti italiani, sloveni e portoghesi.
Tra le star che presenzieranno al Festival impossibile non citare la pluricampionessa del mondo della specialità singolo femminile seniores Tanja Romano – curiosità: è l’unica donna ad eseguire correttamente tutti i salti tripli -, i campioni del mondo 2004, specialità coppia danza seniores, Monica Cofele e Marco Bornati; i campioni d’Europa 2004-’05 specialità coppia artistico seniores Debora Sbei ed Emanuele Ciofetti; il campione europeo (2003-2005) e mondiale (1999), specialità singolo maschile seniores, Mauro Mazzoni; la medaglia di bronzo ai Campionati del Mondo 2005, specialità singolo femminile, Annalisa Graziosi.
Ad esibirsi tra gli atleti delle nazionali ci saranno anche la slovena Nika Babic, prima classificata nella Coppa Interland 2005, il portoghese Manuel Megalhaes, quarto ai Campionati del Mondo del 2003 e l’atleta della ‘Diavoli Verde Rosa’ Alessandro Fratalocchi, giunto alla sua seconda convocazione in azzurro e medaglia d’oro alla Coppa Interland 2005, nella specialità coppia artistico, insieme alla partner Giada Di Serafino della Castrum Giulianova.
Da sottolineare poi la presenza di ben otto Gruppi Spettacolo – tra gli altri l’US. Acli Ponte San Giovanni (Perugia), il Roller Marche (Jesi), il Pattinaggio San Mariano (Perugia), la Polisportiva Auto-Lelli Castel di Lama e la Scuola di Pattinaggio New Star (Ponte Felcino) -, oltre alla stessa Diavoli Verde Rosa che nel corso della manifestazione proporrà due coreografie, “Jesus Christ Superstar? e “Cats?, in scena in chiusura rispettivamente della prima e della seconda parte dello spettacolo.
Da segnalare inoltre che quest’anno, per la prima volta, il Festival sarà coadiuvato da uno stage di Singolo e Coppia Artistico, il quale si terrà nella Palestra Comunale di Campofilone e al PalaSpeca di San Benedetto nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 gennaio; all’appuntamento, a cui sono invitate tutte le società della provincia, parteciperanno tecnici, coreografi e preparatori atletici di livello internazionale.
L’incontro di stamattina è stato in ultimo l’occasione per sottolineare una questione che da tempo caratterizza San Benedetto: la mancanza di adeguate strutture sportive a disposizione delle numerose società presenti. Ivan Bovara ha denunciato “le carenze a livello strutturale cui dobbiamo nostro malgrado fare fronte, tant’è che spesso siamo costretti ad ‘emigrare’ a Campofilone o Acquaviva?, concludendo che “il nostro rendimento sarebbe senz’altro superiore qualora avessimo la possibilità di praticare pattinaggio in condizioni meno disagiate?.
E sul problema strettamente connesso alla pista di pattinaggio “Panfili? (all’aperto) – e non solo – è convenuta anche la dottoressa Renata Brancadori. “I risultati e l’impegno delle nostre società – ha affermato la responsabile dell’ufficio sport comunale – meritano massima considerazione, ragion per cui auspico che la prossima amministrazione si accinga a un serio lavoro di realizzazione degli impianti sportivi mancanti, per il pattinaggio e per i tanti altri sport praticati nella nostra città?.
“Tra l’altro – ha continuato la Brancadori – manifestazioni come quelle di domenica prossima, non solo arricchiscono la vita sportiva della nostra città, ma fungono da vero e proprio veicolo promozionale per l’immagine della stessa e per il turismo locale, in un periodo, non dimentichiamolo, in cui questi è bloccato, visto che vi partecipano atleti e allenatori provenienti da altre parti d’Italia e dall’estero?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.299 volte, 1 oggi)