SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una rimaneggiata Dalfresco Virtusamb interrompe a Porto Potenza Picena la serie positiva. Fuori Talamonti, bloccato da un infortunio, non hanno preso parte al match anche i vari Bruni, Capecci, Tigri e Piergallini, tutti per motivi di lavoro. Di più: Fanesi e bomber Fares erano febbricitanti, dunque la Virtus ha dovuto fare di necessità virtù.
Nonostante le citate difficoltà in ordine all’organico a disposizione, i sambenedettesi sono usciti sconfitti di misura dalla formazione Marche C5, col risultato di 4-3. Privi di tutti i difensori i rossoblu si affidavano ad una squadra proiettata in attacco, sfiorando in più occasioni il vantaggio.
Ma in contropiede arrivava il gol dei locali. Ci pensava, di lì a poco, il solito Fiori a pareggiare; anzi, nello spazio di tre minuti gli ospiti colpivano due legni. Ancora una disattenzione difensiva però metteva su un piatto d’argento la palla del raddoppio ai
maceratesi. Entrava bomber Fares che, nonostante le precarie condizioni fisiche, metteva la firma sul pareggio e addirittura portava in vantaggio il team rossoblu.
Nel secondo tempo i sambenedettesi cercavano più volte di chiudere il match e prima Fiori poi Paestini sfioravano il gol a portiere battuto. I locali provavano a rientrare in partita e ancora con Ricci, conclusione al volo la sua, colpivano la traversa.
A cinque minuti dalla fine e con la squadra proiettata in avanti, arrivava il
pareggio. Quando tutti aspettavano il fischio finale ancora in contropiede i maceratesi segnavano il gol della vittoria chiudendo l’incontro in proprio favore.
Per la Virtusamb, venerdì prossimo, alle ore 21.45, presso il palasport “Bernardo
Speca” di San Benedetto del Tronto, la possibilità dell’immediato riscatto nel derby con la Libertà di Movimento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 336 volte, 1 oggi)