SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Orgoglio e carattere. Questi gli ingredienti che il Porto d’Ascoli ha utilizzato per vincere il match casalingo contro la Stella. Le stesse credenziali che dovranno essere impiegate per la gara esterna con la capolista Acquasanta. I termali sono reduci da un pareggio alquanto opaco con la Valtesino.
“Siamo consapevoli della nostra forza come lo eravamo nella partita contro l’Atletico Piceno terminata poi con una sconfitta – ha sentenziato il tecnico del Porto d’Ascoli Dino Grilli – L’incontro con l’Acquasanta ce lo giocheremo a viso aperto senza alcun tipo di tattica?. Il match evidenzierà se effettivamente i termali siano meritevoli del primato o se i biancocelesti siano degni di entrare tra le cinque big del campionato.
“Abbiamo il morale alto specie dopo la vittoria con la Stella e lo sfrutteremo al meglio. Abbiamo rispetto dell’avversario ma non lo temiamo? ha spiegato il trainer. Parole sincere che promettono battaglia. Soltanto cinque peraltro i punti che separano le due formazioni.
Il tecnico Grilli in ogni caso dovrà fare fronte a qualche problema di formazione. Non saranno dell’incontro Marconi Sciarroni, ancora alle prese con la tendinopatia alle caviglie e Capecci, sofferente al menisco. Palanca ha ripreso a correre, ma difficilmente potrà recuperare per sabato.
Più serio del previsto l’infortunio occorso a Clementi. I primi accertamenti parlano di uno stiramento al bicipite femorale della coscia destra, che potrebbe tenerlo lontano dai campi di gioco per un paio di mesi. Del Toro invece guarderà la gara dalla tribuna poiché squalificato. Nespeca, passata la febbre, torna disponibile.
A questo punto Di Felice giocherà titolare?
“Voglio valutare i ragazzi fino all’ultimo giorno disponibile – ha replicato mister Grilli – Certo che Di Felice ha delle buone chance di poter scendere in campo fin dal primo minuto. Ho molto fiducia in lui, sabato ha fatto una buona prestazione e se continuerà su questi livelli avrà la sua occasione?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 267 volte, 1 oggi)