Camerano-Hc Monteprandone 12-36
CAMERANO: Camilletti, Osimani, Fabi, Ciacconi, Menghini, Recanatini D., Recanatini M., Recanatini P., Monaci, Testa. Allenatore: Strappa.
HC MONTEPRANDONE: Falà, Salladini, Antoniozzi (7), Bisirri (2), Caporossi, De Cugni (3), Gabrielli (2), Poletti Daniele (2), Poletti Fabio (4), Poletti Marco (5), Sciamanna (7), Veccia (4), Fanesi, Sbei. Allenatore: Allegrini.
Arbitri: Poli e Fioretti.
CAMERANO – Una formalità la trasferta di Camerano per l’Hc Monteprandone che nel girone Marche di serie C sta finora comportandosi egregiamente; ieri, nel corso della terza giornata, ha conseguito l’ennesima vittoria. La terza di fila.
Anche stavolta – teatro il Palazzatto dello Sport del centro alle porte di Ancona; appena una ventina gli spettatori – i ragazzi del duo Allegrini-Iadarola, non hanno sentito oltremodo il peso di alcune assenze: indisponibili infatti Alessio Consorti, impossibilitato a prendere parte all’evento per problemi di natura personale, Giampiero Traini, ancora fuori condizione, e Pierpaolo Romandini, sottopostosi in settimana ad un piccolo intervento chirurgico. E’ altrettanto vero che in squadra rientravano Sandro Veccia, out contro il Bastia poiché malato, autore di una buona prova – 4 le realizzazioni – e il giovane Matteo Sbei, che se pure non sia riuscito a bucare la porta dorica, si è disimpegnato discretamente. Evidente la differenza di valori tra le due compagini: i monteprandonesi sono stati in pratica sempre avanti, senza mai grossi patemi d’animo; 18-7 il risultato del primo tempo.
Topscorer della domenica il solito Sciamanna, anche ieri autore di 7 reti, unitamente all’altro terzino Antoniozzi (7 gol pure per lui), ai fratelli Poletti e al citato Veccia. L’attacco dell’Handball Club, con le 36 realizzazioni di ieri, si conferma reparto assai prolifico; ora la compagine monteprandonese attende di disputare la sfida contro la Pallamano Ancona, in programma sabato prossimo al Palazzatto dello Sport di via Colle Gioioso. Infine la classifica: agganciato in classifica il Chiaravalle (a quota 6), che disputerà giovedì prossimo la terza giornata contro il Cingoli ; all’Hc infatti non sono stati assegnati i 3 punti guadagnati sabato 14 gennaio nella sfida al cospetto del Bastia, visto che alla compagine ospite sono stati riscontrati delle irregolarità di tesseramento.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 418 volte, 1 oggi)