SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Rinforza il fronte offensivo il San Marino. Via Napoli. Il club partenopeo, prelevato dall’Acireale la punta, classe ’78, Giuseppe Giglio, lo ha subito girato in prestito ai Titani. Il giocatore, dalla sua, ha una lunga militanza in serie C, avendo in passato indossato le maglie, tra le altre, di Giulianova, Brescello, Olbia, Grosseto e Acirele. In Sicilia, il calciatore nativo di Trapani, ha vissuto una stagione e mezzo, mettendo a segno 10 reti, delle quali 6 nell’annata in corso.
L’arrivo in biancazzurro di Giglio (a disposizione di mister Buglio da lunedì prossimo) potrebbe ‘liberare’ l’altro attaccante, in forza al San Marino, Federico Piovaccari, su cui sono puntati gli occhi del Foggia (C1/B).
Restando in casa San Marino, il diesse dei Titani Pelliccioni ha fatto una proposta al 36enne centrocampista del Brescia Pietro Strada, il quale ora dovrà decidere se scendere di categoria.
La Salernitana intanto sta sondando il mercato alla ricerca di un esterno diu centrocampo. Due i nomi che stanno circolando con insistenza, ovvero quelli di Umberto Cazzola, del Ravenna, e di Alessio Sestu, del Cittadella, elemento quest’ultimo inseguito da diversi club di C ma anche di serie B.
Il Chieti (C1/B) sta facendo la corte a due giocatore della divisione A; si tratta della punta del Ravenna Improta e del centrocampista del Teramo Margarita. E a proposito del club biancorosso, i dirigenti abruzzesi si stanno adoperando per la cessione del talentuoso brasiliano Rafael Bondi, destinato al Messina. Al suo posto arriverebbe alla corte di Marco Cari uno tra Andrea Bucchi, ora all’Ancona e vecchio pallino dell’ex tecnico della Fermana, e Aniello Cutolo, giovane attaccante dell’Arezzo, che lo stesso Cari ha avuto modo di allenare quando sedeva sulla panchina del Giugliano. Appare favorito proprio quest’ultimo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 889 volte, 1 oggi)