SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una Samb a forza sette quella che ha appena terminato il consueto allenamento del giovedì, che si è svolto presso il campo sportivo “Ciarrocchi� di Porto d’Ascoli. Mister Giannini, contro la formazione Berretti, ha comunque mescolato le carte. Pur mantenendo lo schema 3-4-1-2 sia nel primo che nel secondo tempo, la Samb ha alternato quelli che potrebbero essere i probabili titolari con le eventuali riserve.
Nel primo tempo hanno giocato in difesa Macaluso, Zanetti e Colonnello, mentre il quartetto di centrocampo era composto, dalla destra, da Yantorno, Bagalini, De Rosa e Piva. Berardi ha giocato a ridosso delle punte mentre in attacco hanno giocato Scandurra e Perrulli. Nel primo tempo sono state realizzate le reti di Omar Sheriff (per la Berretti, gol del parziale vantaggio), e quindi di Scandurra (rigore) e Piva (bella discesa sulla fascia).
Nella ripresa di fronte al portiere Guardato (Concetti era nella formazione Berretti assieme a Melara e Perugini) vi era il trio difensivo composto da Zini, De Pascale e Macaluso; centrocampo composto da Stazzi a destra, Pepe e Paolucci centrali, Piva a sinistra e Faieta trequartista. Docente e Chiurato in attacco.
Proprio Docente è stato il mattatore della ripresa con una tripletta tra cui un pallonetto degno di Francesco Totti. In gol anche Pepe e Paolucci.
Non si è allenato Zamperini per un risentimento all’adduttore sinistro. Il difensore nella giornata di domani effettuerà un ulteriore provino per verificare se il versamento potrebbe portare ad una eventuale stiramento. In caso negativo il difensore ex Ternana non partirà alla volta di La Spezia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 901 volte, 1 oggi)