SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alessia Ferrara e Roberta Talamonti, rispettivamente alzatrice e attaccante della Riviera Volley Samb, nel Campionato Provinciale di I Divisione femminile, sono le due veterane della compagine rossoblu. Alessia, 24 primavere, e Roberta, 22, costituiscono la componente di maggiore esperienza di una formazione composta interamente da atlete di 15 e 16 anni.
“Gioco a pallavolo da quando avevo 5 anni – dice Roberta – Perché ho iniziato? Vedevo le partite di mia sorella e mi sono subito appassionata a questo sport?.
“Anch’io ho cominciato molto presto – ribatte Roberta -, avevo all’incirca 8 anni; l’imput me lo hanno dato i corsi di avviamento allo sport delle scuole elementari?.
Ma le due ragazze sono, oltre che grandi amiche, legatissime in ambito pallavolistico; le loro carriere si sono infatti intrecciate per anni, in primis nelle giovanili della Riviera Samb Volley. Poi Alessia ha collezionato esperienze con L’Olimpia Volley Porto d’Ascoli e, l’anno scorso, il Grottammare Volley. Ad eccezione dell’ultima esperienza citata, pure Roberta ha seguito il medesimo percorso, con la differenza che due anni fa aveva mollato, a causa degli orari impossibile del suo lavoro (fa la receptionist presso un hotel della riviera, nda).
“Alla fine però – confessa la giovane sambenedettese – è prevalsa la mia grande passione per la pallavolo: ho deciso di riprendere a giocare, riuscendo a ritagliarmi dei momenti liberi nonostante il grande impegno che mi procura il lavoro. Sono contenta, anche se mi rendo conto a questo punto è difficile sfondare?.
Su questo aspetto si trova d’accordo anche Alessia, la quale peraltro ha due anni in più. “In effetti – argomenta – credo che sia molto difficile arrivare a giocare nel professionismo, anche perché abbiamo un grande limite: l’altezza, aspetto che in questo sport è fondamentale. Però…?
Però le due pallavoliste nostrane hanno il classico sogno nel cassetto, la serie D, anche alla luce del buon piazzamneto della loro Riviera Volley Samb. Sabato scorso è andata in archivio l’ennesima partita della stagione e purtroppo le rossoblu sono incappate in una netta sconfitta (3-0), al cospetto del Villa Pigna Volley. Nonostante il capitombolo in terra ascolana, le rivierasche, complice la battuta d’arresto del Pagliare, mantengono il quarto posto in graduatoria. Alessia e Roberta hanno le idee chiare: l’obiettivo è la promozione. “La serie D è un traguardo alla portata – ripetono in coro – anche se alla base dei nostri sacrifici quotidiani c’è la voglia di stare insieme, di divertirsi, di fare gruppo. Questo in realtà – conclude Alessia – è lo scopo principale del nostro essere pallavoliste?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 582 volte, 1 oggi)