SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cinelli, ultime 24 ore prima di decidere se approdare o meno alla Samb. L’esperto centrocampista, dopo sei stagioni all’Avellino, potrebbe essere chiuso a causa degli arrivi di Monticciolo e Rigoni. Domani si svolgerà l’incontro tra lo stesso Cinelli e il presidente irpino Pugliese, alla presenza del direttore sportivo dell’Avellino Fedeli. Incontro che era atteso per oggi ma che è poi slittato per l’assenza di Pugliese. Cinelli ha promesso all’entourage di Soldini che, in caso di dipartita da Avellino, la prima opzione sarà San Benedetto, anche se vanta alcune richieste da altre importanti società come il Foggia. La Samb ha comunque chiesto a Cinelli una risposta definitiva entro domani: insomma, o sì o no, anche perché il calciomercato non può aspettare.
Ma il club rivierasco non è fermo solo a Cinelli: l’obiettivo è quello di ridisegnare completamente la squadra. Per farlo, dopo gli ottimi arrivi di calciatori di categoria superiore quali Berardi, Bagalini, Zamperini, Zini e Docente, si punta ad un ulteriore attaccante, un esterno sinistro di centrocampo e un difensore destro.
La situazione più delicata si ha soprattutto in attacco: c’è chi spinge per chiudere con Borneo (che ad ogni modo si muoverà da Ivrea solo per venire a San Benedetto), mentre ci sono anche altre ipotesi per l’arrivo di attaccanti di Serie B o comunque quali Zaniolo del Genoa. La qual cosa però potrebbe produrre delle delicate rivalità con Scandurra e Docente, che esordiranno, come coppia, a La Spezia. Per gli altri due ruoli, comunque, si cerca di portare a San Benedetto giocatori di Serie B.
SOLDINI. Domani il presidente Soldini sarà in Riviera. Nel programma della sua visita ci sono sia appuntamenti extracalcistici (i famosi “affari? dei quali ha parlato spesso durante le sue conferenze stampa), che un ulteriore incontro con i calciatori. Sembra, anzi, che anche domani i giocatori della Samb riceveranno il pagamento di qualche mensilità arretrata.
Borsino. La comitiva rossoblu ha svolto quest’oggi una seduta doppia sul prato del Riviera delle Palme. Assente il solo Rosati, che, sottopostosi ad accertamenti ecografici, i quali hanno escluso lesioni di qualsiasi tipo all’adduttore infortunato, dovrà nei prossimi giorni valutare con attenzione le proprie condizioni, ha lavorato a parte Zamperini, a causa di un risentimento all’adduttore della coscia destra, mentre Berardi e Zanetti, nel pomeriggio, si sono fermati per piccoli fastidi di natura muscolare.
Domani la Samb sosterrà la consueta amichevole infrasettimanale, anche se ancora non è dato sapere il nome dell’avversario di Colonnello e soci.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 990 volte, 1 oggi)