GROTTAMMARE – La revisione delle fermate dell’autobus in piazza Carducci è il problema più avvertito dai residenti dei quartieri a sud della cittadina, seguito dalla realizzazione di muretto e recinzione lungo la Statale 16 (nei pressi di Radio Cond Elite) e dalla sistemazione dell’ingresso al quartiere Bellosguardo-Sgariglia. E’ quanto emerso lunedì scorso, durante l’incontro che ha aperto il II ciclo assembleare del bilancio partecipativo 2006: “Decido anch’io?.
Ad esprimere le priorità di quartiere attraverso la scheda-voto sono stati chiamati per primi i residenti dei quartieri Ischia II e Bellosguardo Sgariglia.
Domani, invece, gli amministratori incontreranno i residenti dei quartieri Ischia I e Montesecco, nel centro sociale di via Domenico Bruni (ore 21.15).
L’appuntamento di lunedì ha registrato la partecipazione di circa 60 persone ed in virtù di questa buona affluenza, l’incontro non si è fermato ai contenuti per cui era stato convocato, ma si è sviluppato ulteriormente in termini di confronto tra cittadini e amministratori. Momento stimolato anche dalla presenza di persone che intervenivano per la prima volta nel processo partecipativo, con viva soddisfazione del sindaco e degli assessori presenti.
Durante la discussione è emersa la necessità di un nuovo appuntamento con i residenti del quartiere Bellosguardo-Sgariglia. La riqualificazione di un’area verde in quella zona, infatti, richiama ad ulteriori approfondimenti e confronti tra gli stessi residenti. Un’assemblea specifica e straordinaria li richiamerà tutti il 27 gennaio, alle ore 21.15, sempre nel centro anziani “Fulgenzi?: naturalmente, parteciperà anche il sindaco Luigi Merli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 258 volte, 1 oggi)