SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Uno strano furto stava per essere messo a segno da un clandestino rumeno al Centro Commerciale Porto Grande, in via Pasubio.
Gabriel Marcea, venticinquenne clandestino rumeno si era intrufolato nel pomeriggio all’interno del reparto hi-fi, restando nascosto fino all’orario di chiusura del centro commerciale.
Una volta solo l’uomo ha infranto gli espositori dei telefoni cellulari e delle videocamere digitali, restando sdraiato, nel tentativo di non far scattare l’allarme.
Nonostante il tentativo l’allarme ha rilevato delle anomalie nel sistema di controllo, segnalate dal personale del centro commerciale al Commissariato.
I poliziotti sono intervenuti, sorprendendo il rumeno ancora sdraiato, che nel frattempo aveva riempito un borsone con 70 cellulari e 10 telecamere.
L’uomo è stato arrestato per furto aggravato ed è ora ristretto presso il carcere di Marino del Tronto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 489 volte, 1 oggi)