SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Atipico il fine settimana che si sta vivendo in riva all’Adriatico, sponda Rugby Samb. Perso malamente lo scontro diretto e il conseguente aggancio alll’Abruzzo, appollaiato al terzo posto in graduatoria (il distacco dai rossoblu è salito a 6 punti, gli uomini di coach Pignotti si avvicinano all’ultima gara della fase iniziale della stagione – domenica 22 gennaio infatti, nel corso della giornata conclusiva, i rossoblu riposeranno -, contro l’Amatori Teramo, avversario più che alla portata di La Riccia e soci, sperando che quanto si vocifera in ordine al passaggio della fase successiva della stagione risponda a verità.
Rammentiamo infatti che alla seconda fase, che peraltro non si sa ancora quando inizierà, prenderanno parte le prime tre del girone 1 e del girone 2 del torneo Abruzzo-Marche-Umbria, per un totale di sei squadre che si scontreranno con la formula dell’eliminazione diretta (la vincitrice assoluta che guadagnerà un posto in serie B).
Potranno però aspirare a salire al piano superiore solo quelle squadre che possiedono un vivaio composto da under 13-15-17, altrimenti si scalerà a ritroso fino alla promozione della formazione con i suddetti requisiti.
Tali recuisiti per esempio non sono appannaggio del leader del girone 2, l’AS Jesi; nella medesima situazione si trovano anche altre squadre del girone 1, con la capolista Pesaro che è la sola sicura di potersi giocare la B.
Il Rugby Samb, che dal canto suo ha in organico under 13, 15 e 17, pare dunque avere buone chance di passare alla fase successiva; i ragazzi di coach Pignotti sono comunque concentrati e determinati a superare l’ostacolo Teramo, per poi attendere le decisioni della Federazione.
Capitolo infortuni. Ancora fermi Mauro Citeroni (frattura all’avambraccio) e Pierpaolo Spinozzi (lussazione alla spalla), in vista del match di domenica prossima – al Fratelli Ballarin, a partire dalle 14,30 – segnaliamo solo un risentimento muscolare alla coscia sinistra per la seconda linea Bernardo Perozzi, che in ogni caso non dovrebbe metterlo fuori causa.
Infine, in ordine alla notizia apparsa qualche giorno fa su un quotidiano marchigiano, secondo cui in settimana una squadra inglese sarebbe stata ospite della città delle palme, il Rugby Samb fa sapere che i ragazzi britannici, i quali non appartengono a nessuna compagine di rugby, saranno in Italia a metà febbraio e potrebbero anche chiedere alla compagine rossoblu di fare una partita, da buoni appassionati della palla ovale.
Nel dettaglio riportiamo il prossimo turno del girone 2, unitamente alla classifica aggiornata.
Sesta giornata di ritorno (15-1-2006)
Esaleasing Rugby Jesi 70-Gran Sasso Rugby
R.C. San Benedetto-S.S:Amatori Rugby Teramo
Old Pescara Rugby-Amatori Rugby Fermo 1935
Riposa: Polisportiva Abruzzo Rugby
CLASSIFICA
A.S. Rugby Jesi 41, Pol.Abruzzo Rugby 31, A.S. Gran Sasso Rugby 30, R.C. San Benedetto 25**, Amatori Rugby Teramo 11, Amatori Rugby Fermo 3. Old Pescara Rugby 0*.
* 4 punti di penalità
** 8 punti di penalità

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 419 volte, 1 oggi)