CENTOBUCHI – Uno spiacevole episodio, nel pomeriggio odierno, ha fatto da corollario al big match della diciannovesima giornata del campionato di Eccellenza tra il Centobuchi e la Jesina, svoltosi presso lo stadio Comunale del paese della vallata del Tronto.
Il centinaio di tifosi giunti da Jesi infatti, poco prima del termine della partita, hanno tentato di venire a contatto con i sostenitori locali e sono stati fermati dalle forze dell’ordine presenti, le quali di lì a poco hanno beneficiato dell’arrivo di altri reparti dalla vicina San Benedetto.
Al termine degli scontri – a seguito dei quali l’impianto biancoceleste ha riportato qualche danno – tra i tifosi biancorossi e la polizia, il bilancio parla di alcuni feriti da ambo le parti. Qualche tifoso jesino, non è ancora noto il numero esatto, è stato identificato. Per loro, quasi certamente, scatterà il provvedimento di divieto a partecipare a qualsiasi manifestazione sportive.
Le forze dell’ordine peraltro, al momento, di concerto con la Polizia Scientifica, intervenuta al Comunale, sta vagliando le immagini girate da quest’ultima, allo scopo di giungere all’identificazione di tutti i responsabili dell’accaduto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 503 volte, 1 oggi)