SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo Andrea Cupi sfuma anche Stefano Dall’Acqua. Qualche ora fa (scriviamo quando è da poco superata la mezzanotte), il Catania ha ufficializzato l’acquisto della giovane punta veneta, classe ’81, con la formula del prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino.
Dall’Acqua, a Treviso da due stagioni – in passato aveva vestito le maglie di Reggina, Cittadella, Pro Patria, Lecco, Gela e Derthona -, a sorpresa dunque si accasa nella città dell’elefante, dopo essere stato avvicinato alla Cremonese e ad altri club della serie cadetta.
Per la Samb, interessatissima al giocatore, tanto che la scorsa settimana il presidente Soldini e i suoi collaboratori avevano dato per concluso l’accordo con lo stesso, vede così andare in fumo un altro importante colpo di mercato; l’ex Treviso fa infatti seguito all’ex difensore dell’Empoli Andrea Cupi, trasferitosi al Napoli proprio dopo avere trovato l’accordo col sodalizio di Viale dello Sport.
Un mercato dunque che sta riservando colpi di scena a ripetizione. Il primo round a Catania e Napoli, ora sta alla Samb preparare le prossime mosse. Emilio Benito Docente in primis. Oggi è attesa la firma del giocatore, che ieri ha risolto la questione col Rimini, società di appartenenza (attualmente è in prestito all’Avellino).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.118 volte, 1 oggi)