SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il campionato di Eccellenza, domani pomeriggio, vivrà la giornata numero diciannove. Si torna in campo per il secondo turno infrasettimanale in calendario – il terzo ed ultimo è previsto per il prossimo 22 marzo.
Occhi puntati sulla splendida sfida che vede protagoniste Centobuchi e Biagio Nazzaro. Le due compagini, appollaiate in vetta alla classifica a pari merito (a quota 36), stanno infatti battagliando da tempo per il primato; i rossoblu, dopo il cambio in panchina – a Chiravalle è arrivato l’ex tecnico della Fermana Bruniera – hanno ritrovato lo smalto perduto, rosicchiando ben cinque punti ai biancocelesti.
L’undici di mister De Amicis d’altro canto, in lieve calo, complice anche le assenze di qualche pedina di troppo, ha l’obbligo di provare a scavalcare nuovamente i rivali marchigiani. Domani pomeriggio, a tale proposito, è in programma un incontro particolarmente delicato, visto che sul prato del Comunale sarà di scena la Jesina, compagine preceduta in classifica dal Centobuchi di sole tre lunghezze. Un eventuale exploit dei biancorossi significherebbe aggancio.
Una gara dunque da vincere per il Centobuchi, che al contempo dovrà fare il tifo per il Fermignano, che ospita sul proprio campo la co-capolista Biagio Nazzaro.
I biancocelesti, in vista del match di domani, sono alle prese con diversi infortunati; ancora ai box infatti sia Galli, che non riprenderà prima di una decina di giorni, sia Simoni, il cui recupero sarà ancora più complicato (almeno un altro mese di stop). Rientrano d’altro canto Corradetti, fuori a Caldarola poiché influenzato, e Alessandrini, che due giorni fa ha scontato il turno di squalifica.
Propositi ‘battaglieri’ emergono dalle parole del direttore sportivo del Centobuchi Gabriele Menzietti. “Quella contro la Jesina è una gara importantissima, perché i leoncelli, come del resto il Fossombrone e la stessa Biagio Nazzaro, rientrano nel novero delle squadre date come favorite per la vittoria finale. Vediamo se anche noi abbiamo le carte in regola per continuare ad essere protagonisti. Peccato per gli ultimi infortuni, ma siamo ottimisti, il gruppo ha già dimostrato di essere solido e forte?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 252 volte, 1 oggi)