SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Chiuso un anno tutto sommato positivo per il calcio a 5 sambenedettese, se ne apre un altro foriero di belle speranze e buoni propositi.
Iniziamo dalla Virtus Samb che può incorniciare l’anno appena trascorso: i ragazzi di Marco Albertini hanno prima disputato un campionato da protagonisti in Serie D, agguantando la promozione. Dopo di che, in Serie C2, si stanno facendo valere alla grande: al giro di boa i rossoblu occupano la quinta posizione in classifica che equivale all’ultima posizione utile in ottica play-off. Insomma, c’è da essere soddisfatti. A livello statistico, 7 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte con 55 reti realizzate e 52 reti subite: una lieve flessione si è registrata con l’assenza del bravo Fares, ma Fanesi & C. si sono ripresi bene per chiudere con il botto nell’ultima gara del girone di andata (sconfitta la vice capolista Juventina Montegranaro). La speranza è quella di confermare tali prestazioni nel 2006.
Passiamo poi alla A.S. Riviera delle Palme C/5, il cui umore è diametralmente opposto. Il 2005 deve essere dimenticato ed in fretta. Dopo un’infausta retrocessione dal campionato di Serie C1 allo spareggio finale, la Tecno non ha saputo rispettare le ambizioni di vertice che l’ambiente riponeva in tale formazione per il campionato di Serie C2. Ed attualmente Grossi & C. si trovano al settimo posto in classifica, con 23 punti, frutto di 7 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte, quasi tutte lontane dal “PalaSpeca?. Se da un alto sono stati commessi degli errori, dall’altro occorre pur dire che gli infortuni che hanno falcidiato questo anno la rosa di mister Brecciarrolla (subentrato a metà stagione) sono stati talmente tanti ed importanti che, tutto sommato, ci si deve accontentare di quanto finora raccolto. L’augurio per il 2006? Tanta salute in primis! Solo con una rosa al completo si potrà essere competitivi…ed è forse questo il limite di tale squadra (nella speranza che crescano in fretta le giovani leve dell’Under 21).
Terminiamo con la Libertà di Movimento: vale il discorso fatto per la Virtus Samb per quanto riguarda la prima parte della stagione conclusasi con una promozione dalla Serie D alla C2. Andamento invece differente nella seconda parte dove Marignani & C. si trovano invischiati nei bassifondi della classifica di Serie C2, pur sciolinando un discreto gioco. O si invertirà la tendenza o sarà dura togliersi dalla palude dei play-out.
Infine, uno sguardo veloce alla Serie D, girone H. Al comando troviamo un terzetto composto dall’Atletico Centobuchi, dal Roccafluvione e dal Port Cafè. Poco dietro la SBT F.C.. Vi sono tutte le premesse affinché possa salire in Serie C2 una formazione “locale?. Buon campionato a tutti!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 320 volte, 1 oggi)