NOVARA – Esulta al momento del triplice fischio di chiusura dell’arbitro. Braccia al cielo per il diesse rossoblu Carlo Colacioppo, l’unico elemento, dei vertici societari, seduto sui seggiolini della tribuna del Silvio Piola.
La prima partita dell’anno nuovo per la formazione del neoallenatore Giuseppe Giannini viene insomma accolta positivamente dalla dirigenza del sodalizio rivierasco.
Chiusa la parentesi Novara, le attenzioni vanno inevitabilmente alla questione calciomercato; martedì prossimo, alla ripresa degli allenamenti, con altri arrivi in casa rivierasca, si respirerà un’aria decisamente nuova. Colacioppo conferma ed anzi rivela: “Domani mi adopererò per le firme di Docente e Cinelli. Per Dall’Acqua sono molto ottomista, ma bisogna un attimino vedere il giocatore che, naturalmente, potrebbe avere delle difficoltà a voler scendere di categoria. Abbiamo in ogni caso concrete possibilità che la trattativa vada a buon fine”.
Qualche dubbio in più pare invece esserci per l’ex difensore dell’Empoli Cupi. “Ha delle richeste di club di categoria superiore (fra cui il Lecce, ndr) – ammette Colacioppo -, dunque al momento vogliamo concentrarci sui primi tre nomi. Zini? Dobbiamo valutare, stiamo analizzando un altro giocatore per il reparto arretrato, ma non voglio fare nomi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 978 volte, 1 oggi)