SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La notizia era nell’aria da alcuni giorni, ma l’ufficialità è giunta solamente nella giornata odierna. Il centrocampista Antonino Cardinale (classe ’76) lascia il Catania e si trasferisce alla Salernitana. La trattativa per il passaggio dell’ex mediano etneo in terra campana è stata conclusa sulla base di un trasferimento a titolo temporaneo.
Ma il club campano non si ferma qui: alla corte di mister Cuoghi giunge infatti anche l’attaccante dell’Albinoleffe Christian Araboni (26), che la prossima settimana apporrà la firma sul contratto che lo legherà ai granata. Le due società hanno comunque raggiunto l’accordo e ora non sembrano più esserci ostacoli di sorta per vedere sancito il matrimonio tra Araboni e la Salernitana.
In uscita, in casa Pavia, un giovane protagonista dello scorso girone B della C2: Alfonso Selleri. L’ex Imolese dovrebbe lasciare la Lombardia in prestito per accasarsi a Gubbio o a Biella.
Il Genoa ha ingaggiato il talento paraguaiano Gonzalez Rivaldo (18), rimasto nella primavera del Venezia anche dopo il fallimento dei lagunari. Il ragazzo era contenso da diversi club europei, non ultimo la Fiorentina.
Per Romondini invece nulla da fare, in quanto il giocatore ha disputato 10 minuti nel match di Tim Cup tra Lanciano e Arezzo, ed essendo stato schierato in gare ufficiali anche dalla Salernitana non può vestire la maglia di un’altra squadra.
Per quel che concerne le altre operazioni in entrate, diverse le trattative congelate in casa Genoa, dove alcuni dei principali obiettivi di mercato sembrano allontanarsi. Primo tra tutti è il centrocampista dell’Ascoli Biso, inseguito dai grifoni ma deciso a restare in serie A. La trattativa potrebbe sfumare definitivamente e il Genoa punterebbe allora su uno tra Mamede del Messina, richiesto da diversi club di B.
Per il Grifone però c’è pure la necessità di dover sfoltire la propria rosa di attaccanti. Oltre ai nuovi acquisti nella rosa di attaccanti rossoblu figurano anche i confermati Caccia, Zaniolo e Grabbi, Sinigaglia, il quale non può lasciare Genova in quanto incapperebbe nel problema del “triplo tesseramento”, essendo già sceso in campo, oltre che col Genoa, anche con l’Arezzo in Coppa Italia, e Giuseppe Greco. Proprio quest’ultimo dovrebbe essere il prescelto a lasciare i grifoni: per lui vi è stata una richiesta da parte del Catanzaro.
L’altra trattativa giunta a un vicolo cieco è quella che porta a Dino Fava: l’origine dei problemi risiede nella comproprietà tra Treviso e Udinese. I friulani, infatti, vorrebbero cedere l’attaccante al Messina mentre il Treviso, piuttosto che rafforzare un’avversaria diretta, sarebbe disposto a girarlo a Genova.
Probabile scambio Pisa-Monza, con Scazzola che andrebbe in Toscana e Pasino che vestirebbe la maglia dei brianzoli. La società lombarda sembra poi interessata a Beretta dell’Albinoleffe, su cui ci sono anche Pro Sesto e Pizzighettone (che potrebbe perdere Coralli, vicino alla Cremonese).
Infine una notizia che riguarda la massima serie. Dopo aver monitorato a lungo la terza serie italiana, il Palermo è pronto a sferrare il colpo. Il club rosanero è interessato ad uno dei giovani che meglio stanno figurando in Serie C.
Luca Rossettini, 20enne centrale difensivo del Padova, con cui nella stagione in corso ha siglato due gol.
Foschi, direttore sportivo dei siciliani, potrebbe acquistare il giocatore già adesso, ottenendo quindi l’opzione per Giugno, quando il giovane centrale del reparto arretrato si trasferirebbe nel capoluogo siciliano.
Fonti: tuttomercatoweb.com e c1siamo.net

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 540 volte, 1 oggi)