“I DS non sanno su cosa attaccarmi e scelgono le accuse personali, mi accusano di aver utilizzato fondi comunali per fini personali, addirittura per averli usati per inviare auguri nei giorni natalizi. Le accuse dei DS fanno ridere a me e all’UDC. Non ho avuto mai bisogno nemmeno del mio stipendio d’assessore, che come è noto veniva devoluto in beneficenza e per sostenere l’UDC.
Sappiano che gran parte della spesa è stata utilizzata per tappezzare di manifesti il territorio della Diocesi nella campagna antireferendaria sulla “Procreazione Assistita”, coprendo i manifesti DS-Pannella. Non ci facciamo intimidire, stiano certi che nella prossima campagna elettorale faremo altrettanto e meglio.”

*Ex assessore alle attività produttive

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 374 volte, 1 oggi)