SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Berardi e Bagalini in rossoblu, il centrocampo della Samb ringrazia. Il reparto centrale, infatti, era il settore più a corto di uomini della rosa, potendo contare effettivamente su De Rosa e Faieta, più Yantorno e Paolucci (partiti come rincalzi) e Tedoldi – ma quest’ultimo ha avuto molti guai fisici.
Con l’arrivo dei due giovani centrocampisti centrali, ai quali va ricordato l’arrivo di Melara, esterno destro molto dotato fisicamente, il reparto centrale ha guadagnato sicuramente in qualità e polmoni.
In difesa, dopo il caso Ogliari, tornato al Frosinone, c’è da considerare l’arrivo di Zamperini, che, a Novara, giocherà titolare (Guastalvino è indisponibile e inoltre è nella lista dei partenti, che comprenderebbe anche Femiano).
La Samb però ha dei seri problemi in attacco: partito Martini e con Scandurra infortunato, l’unica soluzione a disposizione di mister Giannini è quella di avanzare Perrulli nel ruolo di seconda punta e schierare De Lucia centravanti (l’attaccante inoltre si trova in una situazione particolare, perché è da considerare di proprietà del Pescara che per ora lo tiene parcheggiato a San Benedetto ma, successivamente, potrebbe girarlo altrove).
Per questo sarà necessario arrivare a tesserare un centravanti di peso nei prossimi giorni, per poterlo schierare nella gara contro il Teramo. Dalle indiscrezioni trapelate, sembra che il club di Alberto Soldini stia sondando il terreno rispetto ad un attaccante che ha vestito la maglia della Samb nelle ultime stagioni. Subito gli obiettivi sono andati verso Francesco Zerbini, parcheggiato da un anno al Padova dove però gioca con il contagocce. Inoltre su Zerbini vi è il forte interessamento del Venezia (C2), che sembra molto vicino ad accordarsi con il calciatore. Ecco dunque l’ipotesi Tino Borneo, indimenticato bomber di due stagioni fa (10 reti in 13 partite con la maglia della Samb nel girone di ritorno: fu chiamato da Gaucci a sostituire proprio Zerbini e Scandurra).
Borneo attualmente è all’Ivrea (girone A della C2), dove ha segnato due reti ma, nel girone di andata, è stato spesso bloccato da guai muscolari che comunque, adesso, sembra aver risolto. Borneo, classe 1972, è stato contattato dalla Samb una decina di giorni fa e ha dato disposizione al suo procuratore di accettare spostamenti lontano dalla sua zona di residenza solo nel caso di approdare alla Samb, essendosi molto legato alla tifoseria rossoblu.
Restano comunque aperte le piste che conducono ai nomi di Di Nardo, Biancolino e Docente.
NOTIZIARIO. Domani la Samb effettuerà un ultimo allenamento in Riviera dopodichè, nel pomeriggio, si sposterà verso Novara.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 764 volte, 1 oggi)