SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una riunione didattica, quella di mercoledì 4 gennaio. Il coordinatore regionale di Forza Italia Remigio Ceroni “in missione? a San Benedetto per spiegare ai suoi come affrontare la doppia campagna elettorale: priorità alle politiche del 9 aprile, per le quali sono stati creati in Italia tanti “Coordinamenti elettorali per la vittoria? (nella provincia di Ascoli presieduto da Elbano Bovara), con il compito di spiegare agli elettori l’opera del governo Berlusconi.
Quanto alle successive elezioni amministrative, Forza Italia lavorerà nelle prossime settimane al programma, “affinché vengano evitati malintesi e contrapposizioni nel corso del mandato, fra le forze politiche della futura maggioranza?, come si legge in un comunicato predisposto e diffuso dallo stesso Ceroni.
La scelta del candidato sindaco verrà per ultima: forse il tentativo di operare questa scelta a livello di tutta la coalizione, scaricando così le tensioni interne al partito. Si ricorderà infatti che il coordinatore comunale del partito Luigi Capriotti e il suo vice Bruno Gabrielli sono favorevoli ad una eventuale ricandidatura del sindaco uscente Domenico Martinelli, ipotesi scartata dall’on. Gianluigi Scaltritti, che è coordinatore provinciale.
Minimalista il commento di Bruno Gabrielli al termine della riunione: “Martinelli non è stato nominato e quanto alla cena tra tutti gli esponenti del centrodestra locale la sera del 3 gennaio, non ho partecipato perché non sono stato invitato?.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 345 volte, 1 oggi)