ACQUAVIVA PICENA – Avevamo lasciato l’Acquaviva in ripresa. Due vittorie (2-0 al Comunanza, 1-0 alla Valtesino) e un pareggio (2-2 contro il Porto d’Ascoli) avevano puntellato una classifica più consona al blasone che da anni mostra nella categoria. L’ultima gara del girone d’andata poteva sancire lo stato di grazia della squadra acquavivana fermata, invece, dalla neve.
La ripresa, dopo le festività natalizie, non è stata delle migliori. Ancora una volta a fare i conti con la sfortuna e le condizioni meteorologiche avverse.
Il recupero della quindicesima giornata (previsto in calendario dalla Lega Calcio Dilettanti in data odierna, ndr) al cospetto del Petritoli è stato vinto dalla formazione di mister Pezza per 2-1.
“Abbiamo giocato su un campo impossibile – sono queste le prime parole del tecnico dell’Acquaviva Luigi Travaglini, interpellato al termine dell’incontro – Abbiamo preso due gol su due calci d’angolo e la nostra rete è stata messa a segno dal difensore Capretti sempre su corner. Posso sintetizzare la gara in due parole: il Petritoli ha vinto perché dalla bandierina ci è andato una volta in più di noi?.
“Non voglio cercare scusanti – ha proseguito il trainer acquavivano -, ma con quel terreno di gioco così fangoso a limite della praticabilità non potevamo fare di più. Siamo una squadra che ama giocare palla a terra, oggi non ne abbiamo avuto la possibilità. Ci sono state davvero poche azioni, continui lanci lunghi che limitavano il gioco?.
Un passo indietro; stiliamo una sorta di bilancio in ordine a quello che è stato il 2005. Il tecnico Travaglini non ha dubbi: “Sicuramente non buono, soprattutto se pensiamo alle ultime due stagioni, nelle quali prima abbiamo sfiorato i play off (2003-’04, ndr) e poi abbiamo disputato la finale per gli spareggi promozione (persa poi con la Sangiorgese, ndr). Tuttavia sono fiducioso per questo girone di ritorno. Contro l’Offida spero di fare punti importanti per smuovere la classifica?.
Non faranno parte del match di sabato prossimo Palanca, fermato dal Giudice Sportivo, e Giovannini, alle prese con problemi di natura fisica.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 399 volte, 1 oggi)