Hanno tra i 20 e i 50 anni le persone che in questi giorni sono state tratte in arresto o semplicemente segnalate alle Autorità competenti dai Carabinieri.

Nelle ultime quarantotto ore a Grottammare i Militari hanno arrestato un cittadino tunisino di quarant’anni per inosservanza del provvedimento che lo voleva fuori dal nostro Paese. Il documento era stato emesso dalla Prefettura di Ascoli nel novembre dello scorso anno. Per lo stesso motivo, a Monsampolo, è stata condotta in carcere una signora israeliana di trenta. Il suo Foglio di Via riportava la data, aprile 2005. I Carabinieri, poi, sempre a Monsampolo hanno notificato un ordine di carcerazione ad un cinquantenne del luogo. Deve scontare molti mesi per reati di ricettazione. Il provvedimento era stato redatto dal Tribunale di Sorveglianza di Ancona.
Anche a San Benedetto ad un uomo è stato notificato un Ordine di Carcerazione. Per “tentato furto aggravato?, reato riconosciutogli dal Tribunale di Messina, però niente Istituto di Pena. Il quarantenne sambenedettese sconterà, infatti, cinque mesi agli arresti domiciliari.
Ad Acquaviva Picena, in questi giorni, sono stati fermati cinque giovani. Trovati in possesso di hashish dai Carabinieri sono stati segnalati come assuntori alla Prefettura di Ascoli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 518 volte, 1 oggi)