SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mercoledì 21 dicembre si è conclusa la prima porzione della stagione nel C1/A. Anche quest’anno, come capita ormai da diverse stagioni, diamo i voti alle tifoserie ammirate, in casa e fuori, in questo primo scorcio di campionato.
Al Riviera delle Palme abbiamo visto all’opera le tifoserie di Novara, Spezia, San Marino, Fermana, Lumezzane, Cittadella, Pizzighettone, Pro Patria e Giulianova. Lontano dalle Marche abbiamo invece avuto modo di ammirare le curve di Teramo, Monza, Ravenna, Pavia, Salernitana, Pro Sesto, Genoa e Padova.
Confidiamo nella partecipazione dei fedeli lettori di www.sbtoggi.it, i quali se vorranno potranno esprimere il proprio giudizio inserendolo, nel caso degli utenti registrati, nella sezione sottostante, oppure per tutti gli altri, mandando un messaggio all’indirizzo di posta elettronica michelenatalini@libero.it. Pubblicheremo le vostre opinioni.
NOVARA 5: discontinui. Legione, Overtrenta, Zoo, ATN e Diffidati, fanno meglio nel primo tempo, con gli azzurri in vantaggio, piuttosto che nella ripresa. Coprono una distanza notevole e difatti sono in pochi: una trentina all’incirca. Nota di merito per gli applausi nel ricordare Cioffi.
SPEZIA 6.5: cento aquilotti nella tana rossoblu. Ultras Spezia, Fronte del Porto e Irriducibili, insieme a qualche stendardo di entità minori ed uno dedicato ai Diffidati, i gruppi presenti. Seppure non impressionino rappresentano quanto di meglio possa offrire l’attuale girone A. Colorati, tutto sommato abbastanza continui, terminano in crescendo, di pari passo con la squadra di mister Soda.
Voto alto anche per la mentalità – espongono lo striscione “Onore a Cioffi? e depongono un mazzo di fiori sotto la lapide dedicata a Massimo -; sul finire di gara sfottò con la Nord originati da qualche incomprensione.
SAN MARINO s.v: una decina dal Monte Titano. Vengono fatti sistemare nella parte estrema della tribuna laterale ed appendono lo striscione del Nucleo 2000. Qualche bandiera e un tamburo per una tifoseria che ha ben poco dalla sua per essere chiamata tale.
FERMANA 5: in cinquanta per quello che chiamare derby è un’utopia. A loro modo – numero esiguo e troppo poco ultras –si confermano. A parziale giustificazione il disgraziato torneo di Staffolani e soci. Esposti gli striscioni di Brigate Gialloblù, Nucleo, Ricercati, oltre alla scritta di protesta all’indirizzo del proprio presidente “+ Battaglioni – spettatori? e a “Diffidati con noi?.
LUMEZZANE s.v.: vale lo stesso discorso fatto per i fans del San Marino. Sistemati nel settore laterale della tribuna coperta espongono gli striscioni Warriors, “Lumezzane siamo noi? e “Forza Lumezzane?; non ci sembra però di scorgere presenze ultras.
CITTADELLA s.v.: cinque di numero, con al seguito il solo striscione Gioventù Granata. Cantano, in virtù anche del risultato, ma giudicarli è un’impresa.
PIZZIGHETTONE 6: voto d’incoraggiamento. Tra le piccole realtà viste all’opera al Riviera i tifosi del Pice sono quelli che hanno fatto meglio. “Stiamo scrivendo la storia…non fermiamoci!? scrivono su uno striscione. Ultras e Onda d’Urto, i due gruppi portanti della tifoseria lombarda, stanno ‘studiando’ da ultras. Nota di merito per il tifoso biancazzurro con in testa un simpatico sombrero.
PRO PATRIA 4: il voto va letto soprattutto in ordine al brutto gesto cui si rende protagonista la ventina di sostenitori bustocchi: spalle girate nel momento in cui i 22 in campo srotolano la scritta “No al razzismo?. Per il resto Battaglion Bustocco, Ultimo Baluardo e United, oltre ad essere poco colorati, sono troppo discontinui – veri e propri momenti di silenzio assoluto – nel corso dei 90 minuti.
GIULIANOVA 5.5: non ci sono piaciuti. Hanno ‘a disposizione’ l’intero Riviera – resta fuori la Nord, in segno di protesta contro le recenti diffide fatte pervenire ad alcuni esponenti di spicco della tifoseria rossoblu – eppure gli ultras giallorossi non si distinguono mai per un tifo all’altezza della situazione. Sufficientemente continui, non raggiungono picchi canori degni di nota. Qualche appunto anche in ambito puramente numerico: appena 300.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.158 volte, 1 oggi)