SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Revolution Soldini, oramai è chiaro. Istrionico, anche parzialmente arrogante con i giornalisti, l’imprenditore romano è stato il protagonista indiscusso del pomeriggio della Samb. Presto inseriremo on-line tutti i dettagli dell’incontro con stampa e tifosi (presenti in circa 500 persone, per ore, nonostante il grande freddo).
Per “antipasto? inseriamo alcune delle dichiarazioni di Soldini relative ai motivi che lo hanno portato a San Benedetto.
“Lancio un messaggio alla grande distribuzione, perché io lavoro nell’edilizia e nell’agroalimentari. Sono arrivato a San Benedetto per fare affari in questi due campi. Gli affari devono venire prima della Samb perché se non guadagno me ne vado. Ho già deciso: quello che guadagnerò lo butterò nel pallone per divertirmi. Non chiedo sponsor ma lavoro, perché le sponsorizzazioni se ne vanno e il lavoro resta?.
E infatti Alberto Soldini avrebbe già affittato due appartamenti a San Benedetto, uno per abitarci ed un altro ad uso ufficio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 485 volte, 1 oggi)